Europee, la mappa del voto: reggono gli europeisti, i populisti non sfondano

4/10Europa

Elezioni Europee 2019 / Gran Bretagna: vola il Brexit Party di Farage, i Tories crollano ai minimi storici. In Irlanda vincono gli europeisti


default onloading pic
(AFP)

Secondo le proiezioni della Bbc il nuovo Brexit Party di Nigel Farage trionfa con il 32% alle Europee in Gran Bretagna, con i LibDem filo-Ue secondi al 19% (+11%), il Labour terzo in calo al 16, i Verdi (due punti in più) all'11, e i Tory solo quinti crollati al record negativo storico dell'8%. Alla Gran Bretagna spettano 70 a Strasburgo fino a che la Brexit non verrà definitivamente formalizzata.In Irlanda Fine Gael (Ppe, europeista) del premier Leo Varadkar si conferma primo partito, secondo le proiezioni, con un 29% di voti mentre restano al palo gli storici rivali del Fianna Fail (Alde). Bene i Verdi.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...