Europee, la mappa del voto: reggono gli europeisti, i populisti non sfondano

5/10Europa

Elezioni Europee 2019 / Spagna: stravince il Psoe di Sanchez, crisi dei Popolari, male l'ultradestra di Vox. Socialisti primi anche in Portogallo


default onloading pic
(AFP)

In Spagna si conferma il successo netto dei socialisti del premier Pedro Sanchez. Il Psoe ha ottenuto un risultato ancora più importante rispetto ai sondaggi: il 32,8%, che gli varrà 20 seggi all'Eurocamera. Ben 12 punti indietro i popolari, al 20,1%. Al terzo posto i centristi di Ciudadanos, 12,2%, seguiti dalla sinistra radicale di Podemos (10%). Si conferma anche il passo indietro di Vox: l'ultradestra, che appena un mese fa era arrivata al 10% alle politiche, oggi si è fermata al 6,2%.Anche in Portogallo il partito socialista del premier Antonio Costa si conferma alle Europee primo partito con il 33,8% (10 seggi tra le fila dell'S&D), seguito dai socialdemocratici al 22% (6 seggi nel Ppe). Il “Blocco di Sinistra” ottiene 2 seggi con il 9,5%, i verdi un seggio con il6,06%.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...