emergenza covid-19

Emergenza Covid-19, si potrà andare a montare le gomme invernali

In arrivo un chiarimento sugli spostamenti collegati all’adempimento. Scartata l’ipotesi di rinvio dell’obbligo: ci sarebbero problemi di sicurezza

di Maurizio Caprino

default onloading pic
(Imagoeconomica)

In arrivo un chiarimento sugli spostamenti collegati all’adempimento. Scartata l’ipotesi di rinvio dell’obbligo: ci sarebbero problemi di sicurezza


3' di lettura

Problema: come fare per andare dal gommista a mettersi in regola con l’obbligo di dotazioni invernali ora, a pochi giorni dalla sua entrata in vigore, se in varie zone d’Italia ci sono severe restrizioni agli spostamenti? C’è più di un problema, perché le casistiche possibili sono varie. Ma si sta studiando una soluzione che vada bene per tutti e dovrebbe essere ufficializzata a breve.

Le prime voci

Non dovrebbe però essere quella di cui si sta parlando da giorni tra i gommisti, cioè uno slittamento del termine del 15 novembre, a partire dal quale normalmente su autostrade e strade extraurbane (o su tratti delle une e delle altre) più a rischio in caso di nevicata scatta l’obbligo di montare gomme invernali o di avere a bordo catene da neve. Questa soluzione appariva in linea con una prassi già adottata durante l’emergenza in corso: la scorsa primavera, la Motorizzazione aveva prorogato di un mese il consueto termine del 15 maggio entro il quale chi ha montato gomme invernali con codice di velocità inferiore a quello prescritto sulla carta di circolazione deve sostituirle con le estive o comunque con pneumatici di codice adeguato.

Loading...

Ma in primavera non si va incontro al maltempo come invece accade in questa stagione. Così, per evitare problemi di sicurezza e di mobilità, la Motorizzazione pare orientata a scartare questa soluzione. Con il ministero dell’Interno, si sta valutando la possibilità di rendere possibile il montaggio delle gomme invernali lavorando sul concetto di «stato di necessità».

La soluzione possibile

Infatti, a parte le comprovate esigenze di lavoro, scuola e salute, ci si può spostare solo per necessità. Ed è dubbio che possa essere considerato necessario uno spostamento motivato solo dal cambio gomme da effettuare su un veicolo destinato poi a restare fermo a causa delle restrizioni legate alla pandemia.

Dovrebbero quindi arrivare una circolare ministeriale o un’integrazione alle faq sull’attuale regime di restrizioni, pubblicate dal Governo il 7 novembre. Vi si dovrebbe chiarire che il cambio gomme rientra fra le necessità riconosciute come valido motivo di spostamento.

Bisognerà comunque verificare se si tratterà di un riconoscimento incondizionato, quindi tale da far rientrare nel concetto di necessità tutte le possibili casistiche. Una frequente è quella di chi ha le gomme invernali depositate in un’officina o un garage che si trovano in un comune diverso da quello di residenza (a volte addirittura in un’altra regione): fra le restrizioni attuali ce n’è una che consente di spostarsi fuori dal proprio territorio comunale solo per fruire di servizi che non sono disponibili in loco. Teoricamente, quindi, qualcuno potrebbe essere costretto ad acquistare un altro treno di pneumatici invernali oppure un paio di catene, se il proprio treno si trova da un gommista lontano.

Il rimedio delle calze

Va comunque detto che, anche nella peggiore delle ipotesi, esiste una modalità più semplice ed economica per mettersi in regola: ci si può dotare di un paio di calze speciali antineve. Normalmente sono prodotti non riconosciuti come sostitutivi delle catene da neve, salvo che abbiano la marcatura Ce. Occorre quindi verificare che essa ci sia, cosa che va fatta anche nel caso di acquisto su internet (lo si può fare anche al momento della consegna, visto che nello shopping a distanza si può restituire il prodotto entro 14 giorni).

Si possono trovare anche calze senza marchio Ce ma ugualmente utilizzabili: sono le Autosock, i cui importatori hanno vinto nel 2013 una causa al Tar del Lazio.

I prezzi delle calze, normalmente, possono andare dai 50 ai 100 euro, in relazione anche alla misura delle gomme.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti