Intervista

«Emergono le eccellenze ma ora occorre fare sistema»

di Laura La Posta

Lorenzo Zurino, al Forum di New York (credit Francesca Magnani)

2' di lettura

«I Campioni dell’export identificati dal Sole 24 Ore e da Statista sono perle rare nel contesto internazionale, per l’offerta di alto livello, ma sono più apprezzati all’estero che in Italia: il nostro Paese ha l’obbligo morale di riconoscere l’eccezionale valore delle piccole e medie imprese esportatrici e di lavorare per restituire loro la fiducia nel Sistema Paese».

Lorenzo Zurino, presidente del Forum Italiano dell’export (Ief), conosce bene le aziende attive all’estero. Sia perché guida un think tank sul tema, sia perché esporta negli Usa e in Israele grandi brand con la sua società The One Company. Il suo obiettivo è non far sentire sole le imprese di fronte alle difficoltà attuali: dai lockdown ai costi elevati di energia, materie prime, container, trasporti.

Loading...

«Ripartire dal made in Italy è una priorità: lo ha detto anche il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nel suo discorso di insediamento», commenta. Ma qual è il primo passo per sostenere le imprese? «Ciascuno deve fare la sua parte - propone Zurino -. Le imprese farebbero bene a cogliere meglio le opportunità create dal Pnrr e dal Patto per l’export voluto dal ministro Luigi Di Maio, che mettono a disposizione fondi ingenti. Ma contestualmente serve un partenariato pubblico-privato per far conoscere queste opportunità anche al piccolo imprenditore. Il Forum sta operando in questo senso. Abbiamo in calendario sette eventi fino a settembre, a partire da un convegno organizzato con Coldiretti a Roma l’8 marzo, per rendere omaggio alle imprenditrici che esportano. Poi andremo a Dubai con la Regione Campania, il 21 marzo, per favorire contatti B2B nell’area emiratina. E a giugno avremo due appuntamenti oltreoceano, a Nashville e a Seattle, nell’America profonda. Infine lanceremo la quarta edizione degli Stati generali dell’export in Emilia-Romagna, grazie a una fattiva collaborazione con la Regione. Il dialogo con gli esportatori è una fiamma da alimentare costantemente».

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti