Decolla il Free Mind Foundry

Energia, 200 assunzioni all’hub di Acireale

Un campus internazionale che vuole essere riferimento per l’area del Mediterraneo


2' di lettura

ACIREALE - Si chiama Free Mind Foundry International Cooperation Hub, si trova ad Acireale (in provincia di Catania) ed è una creatura di Simone Massaro, Ceo di BaxEnergy, azienda che si occupa di monitoraggio del ciclo di produzione di centrali elettriche con un portfolio di monitoraggio di 100 GW di energia rinnovabile in oltre 20 nazioni e 5 continenti, controllando circa 50.000 dispositivi diversi ed elaborando un milione di segnali digitali differenti.

L’Hub di Acireale è un centro per la ricerca tecnologica e l’alta formazione e vuole essere un punto di riferimento del Mediterraneo. Giordania, Francia, Marocco, India, Turchia, Germania e Stati Uniti, sono alcune delle Nazioni, con le quali collabora l’Hub, monitorando il ciclo di produzione di centrali elettriche ad energie rinnovabili. «Vogliamo diventare gli attori principali del cambiamento – dice Massaro –: per la prima volta, non subiamo la tecnologia, ma la creiamo, specie quella digitale, che ha il beneficio di raggiungere istantaneamente qualsiasi parte del mondo con un semplice “click”. È importante che i giovani vadano a studiare all’estero per raggiungere l'eccellenza, ma con il preciso scopo di rientrare qui nella nostra isola, per offrire il loro valore al tessuto socio-economico».

Un modello virtuoso di sviluppo che creerà nuovi posti di lavoro, con l’assunzione di oltre 200 persone, arrivando a un totale di 450 persone: l’intento è di progettare hardware e software con focus su energia, telecomunicazioni e trasporti. Free Mind Foundry, (fucina delle menti libere), sta lavorando su diversi brevetti, tra i più importanti e significativi, un misuratore miniaturizzato di radiazioni, utilizzato per l’identificazione di materiali a tutela di porti ed interporti del perimetro nazionale. A seguire il progetto del Campus, realizzato in modo sostenibile, nella vision internazionale di Massaro l’architetto Carlo Paternò che si è avvalso della collaborazione di un qualificato e professionale staff di operai.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...