ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùEnergia

Energy brilla al debutto, 14esima ammissione da inizio anno su Euronext Growth Milan

L'Ipo ha visto il collocamento riservato a investitori istituzionali di 11,375 milioni di azioni a 2,4 euro, per un controvalore di 27,3 milioni. La capitalizzazione di mercato al collocamento era di 147,3 milioni

di Paolo Paronetto

2' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Debutto brillante per Energy sul mercato Euronext Growth Milan di Piazza Affari, dove anche il FTSE MIB è in buon rialzo. I titoli della società attiva nell'offerta di sistemi integrati di accumulo di energia sono arrivati a guadagnare il 15,42% a 2,77 euro nel primo giorno di quotazione. L'Ipo ha visto il collocamento riservato a investitori istituzionali di 11,375 milioni di azioni a 2,4 euro, per un controvalore di 27,3 milioni. Le richieste di sottoscrizione, ha spiegato la società, «sono pervenute da investitori di primario standing, prevalentemente italiani, e con un orizzonte temporale di lungo periodo». Nell'ambito dell'offerta, Energy ha ricevuto l’impegno irrevocabile da parte di Rps, società del gruppo Riello Elettronica, «a sottoscrivere in qualità di cornerstone investor un importo pari a 10 milioni, pari a circa il 6,79% del capitale sociale». La capitalizzazione di mercato al momento del collocamento era di 147,3 milioni, con un flottante pari a circa il 13,6%.

Quella di Energy, come si legge in una nota di Euronext, è la quattordicesima ammissione da inizio anno sul mercato di Borsa Italiana dedicato alle piccole e medie imprese e porta a 181 il numero delle società attualmente quotate su Euronext Growth Milan. In fase di collocamento Energy, che produce sistemi di accumulo per l’energia, per uso residenziale e per applicazioni su larga scala, in grado di immagazzinare e in seguito rilasciare energia in funzione del bisogno energetico dei clienti, ha raccolto 27,3 milioni, escludendo il potenziale esercizio dell’opzione di over-allotment. In caso di integrale esercizio dell’over-allotment, l’importo complessivo raccolto sarà di 30 milioni.

Loading...

«Meno di 10 anni fa eravamo una start up innovativa e oggi si corona il sogno della Borsa, un passo per noi strategico per consolidare e accelerare il modello di business verso una produzione Ess (Energy Storage Systems) completamente integrata», ha detto Davide Tinazzi, co-fondatore e amministratore delegato di Energy, sottolineando che «siamo in un settore innovativo in forte crescita e la quotazione è l’occasione per dare a Energy un impulso ancor maggiore allo sviluppo in Italia e all’estero, anche attraverso acquisizioni, per cavalcare i trend più interessanti da first mover riconosciuto».


Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti