ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùNeve & Dintorni

Gusto, design e concerti live salgono in alta quota

Con l’allentamento delle restrizioni legate al Covid tornano a marzo tante manifestazioni che celebrano l’abbinamento della montagna con il buon cibo, la musica e l’arte. Da Courmayeur alla Val D’Ega, dalla Val di Fassa a Livigno ecco dove andare

di Lucilla Incorvati

Courmayeur Design

6' di lettura

Buongustai, intenditori, appassionati o semplicemente i tanti desiderosi di vivere l’altro lato della vacanza sulla neve a marzo non hanno che l’imbarazzo della scelta. Tornano numerose le occasioni per cimentarsi con appuntamenti gourmant, sfide tra chef stellati oppure eventi dove si diventa spettatori in teatri inediti e si ascolta, sci ai piedi, ritmi musicali en plein air. E ancora gli angoli dei borghi alpini mettono in bella mostra installazioni di giovani talenti oppure icone storiche in un filo conduttore che celebra il design.

Dolomiti Ski Jazz

Dolomiti Ski Jazz: Musica da Cavalese a Canazei

Dal 5 al 13 marzo 2022, i ritmi caldi della musica nera scandiscono nove giorni di neve e divertimento sulle terrazze assolate dei rifugi tra la Val di Fiemme e la Val di Fassa che diventano straordinari teatri a cielo aperti dove ascoltare i concerti jazz sci ai piedi, tra una discesa e l'altra, con un orecchio ai ritmi più coinvolgenti e l'occhio sui paesaggi alpini innevati. Sonorità sempre nuove e paesaggi ogni giorno diversi per i concerti che si svolgono verso l'ora di pranzo, tutti a ingresso gratuito. Altri concerti prendono vita di sera nei teatri, nelle chiese e nei pub delle due vallate dolomitiche tanto che quest’anno il Festival di Fiemme alla sua 24° edizione diventa Festival di Fiemme e Fassa. Otto concerti jazz in otto rifugi (Rifugio Passo Feudo a Predazzo; Rifugio Fuciade a Passo San Pellegrino; Rifugio Zischgalm, Ski Center Latemar Pampeago; Chalet Caserina Ski Center Latemar - Pampeago; il Rifugio Friedrich August a Col Rodella - Campitello; il Rifugio Baita Tonda sull’Alpe Cermis - Cavalese; lo Chalet Valbona all’Alpe Lusia - Moena e il Ciampedie-Catinaccio a Vigo di Fassa).

Loading...

Alta Badia Gourmet (foto Molography)

A Courmayeur arriva Peak of Taste e...........

Dal 5 marzo torna una delle rassegne più celebri con vista sul Monte Bianco. Si tratta di Peak of Taste, rassegna di cene, stelle, aperitivi, merende e prodotti per vivere tutti i sapori della montagna toccando le vette del gusto con una serie di eventi in cui l'enogastronomia sale ad alta quota. Si inizia sabato 5 marzo alle 20 nella cornice del Ristorante del Super G con Taste The Stars che ha per protagonisti gli chef Andrea Berton e Antonio Romano in una sfida culinaria in cui ogni portata sarà accompagnata da un brano musicale che ne enfatizzerà gusti e sapori.Il weekend del 17 marzo protagonisti Tom Kerridge, Paul Ainsworth e lo chef ambasciatore di Courmayeur Paolo Griffa del Petit Royal impegnati in tre cene gourmet in quota: giovedì 17 marzo al Rifugio Monte Bianco, venerdì 18 marzo a La Chaumière, sabato 19 marzo a Grand Hotel Royal e Golf, per la cena a sei mani con Tom Kerridge, Paul Ainsworth e Paolo Griffa. Sabato 26 marzo l'alta cucina con 8 chef Michelin incontrerà l'alta montagna: alle ore 18.30 alla Stazione Punta Helbronner di Skyway con “Bollicine@3.466”, l'aperitivo più alto d'Europa, all'ora del tramonto gli ospiti gusteranno prodotti d'eccellenza in una selezione curata dallo chef Matteo Baronetto (Ristorante del Cambio, Torino). A seguire si scende a 2.173 metri alla stazione intermedia del Pavillon per “Il cielo e le stelle”, una cena i cui proventi saranno devoluti in beneficenza con Norbert Niederkofler (ristorante St. Hubertus di San Cassiano, 3 stelle Michelin e stella verde per la sostenibilità), Chicco Cerea (ristorante da Vittorio a Brusaporto (BG), tre stelle Michelin, e Da Vittorio St. Moritz, due stelle Michelin), Matteo Baronetto e Paolo Griffa). Durante Peak of Taste si potrà provare “LM38”, nuovo ristorante dell'hotel Le Massif dove opera lo chef stellato Alfredo Russo.

Livigno - Kosmo Taste the Mountain

.......... Courmayeur Design Week-end

Dal 10 al 13 marzo Courmayeur accoglierà il design e l'architettura durante la seconda edizione di Courmayeur Design Week-end. Saranno numerose le installazioni che animeranno il paese: tra le tante nella piazza della Chiesa, lo studio 967Arch ha ideato un immenso tappeto ecologico decorato “a mucca” prodotto da EcoContract, su cui arriva la Tolomeo di Michele De Lucchi in formato XXL grazie a una partnership con Artemide. Nella piazzetta Brocherel, una Vanity Fair extra-large di Poltrona Frau darà il benvenuto al week-end del design. Anche gli antichi lavatoi del paese saranno coinvolti da installazioni luminose che giocheranno con i riflessi dell'acqua, realizzate da Progetto CMR, Massimo Roj Architects. Il tema di questa edizione sarà “I punti di vista”, che verrà trattato nella prima conferenza (“Scrivere di design e di architettura) di giovedì 10 marzo alle ore 11,30 allo Chalet de Tendence, luogo centrale della manifestazione insieme alla lounge Jaguar Land Rover nel centro del paese. E’ un grande spazio espositivo all'interno dello Sport Center, dove i brand del design potranno allestire un proprio corner dedicato per permettere ai visitatori di scoprire i prodotti di design, dai più innovativi ai più caratteristici. All'interno dello Chalet de Tendence arriverà un gruppo di giovani e talentuosi designer valdostani, che porteranno il loro contributo in termini di sperimentazione e di trend forecasting. Un primo assaggio delle manifestazione, il cui programma è ancora in fase di aggiornamento, c’è già. Grazie alla collaborazione con Courmayeur Mont Blanc Funivie, dall’8 febbraio gli “ovetti” raccontano alle migliaia di sciatori le icone più classiche e le novità più di tendenza del panorama contemporaneo del design.

Courmayeur Design

Appuntamenti di gusto sulle cime Dolomitiche

Per chi non vuole rinunciare alla bellezza dello scenario di Cortina e al gusto può partecipare a due iniziative dedicate ai patti d'autore: le “Cene al Chiaro di Luna” presso i Rifugi Scoiattoli e Averau, due ambienti unici nella Ski area 5 Torri, prenotabili fino a fine marzo, oggi collegata con un nuovo impianto e “Il Piatto in Rosa” al Rifugio Averau, dal 5 all'8 marzo, in omaggio alle donne. Da diversi anni in Alta Badia si è sperimentato il connubio montagna ad esperienze gastronomiche. Così l' 8 marzo torna “Sommelier in pista” (il prossimo sarà il 5 aprile) che prevede la degustazione di una selezione dei migliori vini dell'Alto Adige abbinata a una bella sciata accompagnata da un maestro di sci. Sempre di vino si parla con l'appuntamento “Wine Safari”, in programma il 20 marzo sulle piste dell'Alta Badia e che tocca i rifugi Piz Arlara, Ütia de Bioch, I Tablà e Pralongià. Dal 13 al 20 marzo invece da non perdere “Roda dles Saus”, l'evento dedicato alla cucina ladina, presso le baite del comprensorio dello Skitour La Crusc. Bellissimo scenario, gustosissimi i menù. Nella vicina Val d'Ega (BZ) dall’11 al 27 marzo 2022 c’è Beef & Snow che propone un assaggio di primavera, levando agli sciatori buongustai l'imbarazzo di scegliere tra discese e piatti forti. Il rinomato manzo del cuore delle Dolomiti è il protagonista assoluto di un'iniziativa che porta direttamente in pista, nei rifugi di Obereggen, Carezza, Passo Oclini e nei ristoranti aderenti, la miglior carne bovina della zona, proveniente solo da allevamenti dell’altopiano della Val d’Ega. Il panorama culinario del Patrimonio dell'Umanità UNESCO si unisce a quello proposto dalla natura, creando l'immagine di un'enorme tavola bianca, alla quale è possibile sedersi senza nemmeno togliersi gli sci, mentre la tradizione enogastronomica incontra la creatività dei più fantasiosi interpreti dei fornelli.

A Livigno tra Carosello e il nuovo Mottolino Fun Mountain

Da segnare in agenda anche l'evento che si tiene a Livigno il 28 marzo: “Un Sogno di Mattias”, in ricordo dello chef Mattias Peri, primo chef di Livigno e della Valtellina a ricevere una Stella Michelin nel 2009 e deceduto nel 2015. La cena che richiama i sapori dei piatti firmati dallo chef stellato prematuramente scomparso e da assaporare in alta quota alla scoperta dei sapori del territorio in una location unica, le cabine dell'impianto del Carosello 3000. Mentre al Mottolino dove è stata inaugurata la prima opera privata realizzata in previsione delle Olimpiadi invernali 2026 (Mottolino Fun Mountain, un complesso unico nel suo genere), ci si potrà deliziare con i munù del Kosmo Taste the Mountain – Livigno & AlpiNN ispirato alla cucina etica di montagna di Norbert Niederkofler.

In Austria a Solden torna Wein am Berg

L’Austria incontra il Benelux è questo il titolo di una delle manifestazioni storiche dedicate al genere. A Solden dal 21 al 24 aprile 2022 torna “Wein am Berg” è uno degli eventi principali enogastronomici in Europa. Qui ogni anno i migliori chef internazionali e viticoltori rinomati si uniscono per offrire agli amanti del gourmet un'esperienza gastronomica di altissimo livello, senza rinunciare alle molteplici attività, incluso lo sci con delle celebri guide, visto che a Solden grazie ai suoi ghiacciai si scia fino a maggio.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti