START UP

Entando, la software house sardo-californiana entra nella galassia di United Ventures

Un round di investimento da 11 milioni di dollari con United ventures

di Davide Madeddu

3' di lettura

La sfida sardo californiana e un investimento da 11 milioni di dollari per accelerare la trasformazione digitale delle imprese e crescere nei mercati internazionali. Il tutto passando da una piattaforma open-source che consenta la costruzione di applicazioni web aziendali su sistema Kubernetes. Protagonista di questa partita è Entando, società di software nata tra Sardegna e California e con sede a San Diego e laboratorio di ricerca e sviluppo prodotto a Cagliari, che ha annunciato un round di investimento da 11 milioni di dollari con United venture (fondo italiano di venture capital specializzato in investimenti in tecnologie digital). Un'operazione che «contribuirà al rafforzamento tecnologico e commerciale e all'espansione internazionale a partire dagli Stati Uniti».

La sfida sardo californiana

Fondata nel 2015 tra Sardegna e California da Walter Ambu e Paul Hinz «in risposta alla crescente domanda di strumenti e servizi per ridurre la complessità e i costi per lo sviluppo delle applicazioni aziendali», Entando è la prima società a entrare nel portafoglio del nuovo fondo di United Ventures, UV T-Growt, che si concentra su aziende altamente innovative in fase di crescita.

Loading...

La costruzione dell'azienda globale

«Nel mondo delle imprese che continua a digitalizzarsi, ad evolversi e ad abbracciare nuove soluzioni e architetture tecnologiche, le organizzazioni hanno bisogno di soluzioni per innovare in modo più rapido ed efficiente - commenta Fabio Pirovano, Partner di UV T-Growth -. Consentendo agli sviluppatori di costruire applicazioni aziendali che sono altamente personalizzate, cloud-native, scalabili e orientate all’utente, Entando è ben posizionata per diventare la piattaforma di riferimento di soluzioni di sviluppo in ambito enterprise. Siamo rimasti colpiti dall’esperienza e dalla visione di Walter Ambu e Paul Hinz, e siamo entusiasti di lavorare insieme a loro alla costruzione di un'azienda globale».

L'operazione

Al round ha partecipato Vertis Sgr che ha guidato il Serie A di Entando da 3,5 milioni di dollari nel 2019. Non solo, negli ultimi due anni Entando, con il supporto di Vertis, ha rafforzato il management team, con la nomina di Paul Hinz come nuovo CEO, ha raddoppiato il team di sviluppatori consolidando lo sviluppo della piattaforma e chiuso importanti accordi commerciali, «come quello con l'Esercito italiano». L'aumento di capitale permetterà alla società di «accelerare lo sviluppo tecnologico della piattaforma, di consolidare il posizionamento nel mercato attraverso nuove collaborazioni strategiche con i principali partner tecnologici e commerciali del mondo Kubernetes, e di rafforzare il team soprattutto per quanto riguarda il dipartimento di R&D basato a Cagliari, che mira a diventare un polo di attrazione per talenti da tutto il mondo».

L'ecosistema

Oltre alla piattaforma software, Entando ha creato un ecosistema di fornitori di soluzioni che consente alle imprese di comporre più rapidamente applicazioni a partire da servizi esistenti. Questo ecosistema, sottolineano dall'azienda «sfrutta un modello di sviluppo aperto e strumenti a bassa complessità che accelerano l’innovazione, ridimensionano i costi di esecuzione e ottimizzano la sicurezza e l’affidabilità delle applicazioni su Kubernetes attraverso una strategia cloud ibrida». L’azienda è focalizzata sul consolidamento delle strategie a supporto dei principali vendor e servizi «come Red Hat, VMWare, Google e Noovle, la cloud company del Gruppo TIM, nell’accelerare la trasformazione digitale delle aziende pubbliche e private».

Tra visione e missione

La visione di Entando è quella di “cambiare” il modo in cui le imprese si approcciano allo sviluppo di app, siti e portali per aumentare la produttività degli sviluppatori in un ambiente Kubernetes. «Le aziende che implementano progetti di trasformazione digitale sono in grado di reagire più velocemente alle esigenze aziendali, aumentare la sicurezza e l’affidabilità, e ridurre i costi e le complessità della costruzione e dell’esecuzione delle app nel cloud - annuncia Paul Hinz, CEO di Entando -. La missione di Entando è quella di fornire una piattaforma che sfrutti le tecnologie open source e le best practice, così come un ecosistema di integratori di sistemi e soluzioni, per consentire ai team IT aziendali di aumentare l’agilità e l’innovazione del business».

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti