poliambulatorio digitale

Epicura amplia i servizi e-health Giro d’affari in crescita del 150%

La start up torinese sta investendo un milione raccolto su Mamacrowd

di Alessia Maccaferri

default onloading pic
Gianluca Manitto è ceo e cofounder della startup torinese Epicura che ha lanciato la campagna

La start up torinese sta investendo un milione raccolto su Mamacrowd


2' di lettura

Una raccolta da un milione di euro per una società che cresce del 150% l’anno. Sulla piattaforma di equity crowdfunding Mamacrowd, Epicura ha guadagnato in poche settimane la fiducia di 183 investitori interessati alla crescita del poliambulatorio digitale su scala nazionale. Con la raccolta del maggio scorso è diventata la seconda campagna record nel Nord Ovest. «La prima parte dell’operazione è avvenuta offline con investitori istituzionali, business angel e acceleratori - racconta Gianluca Manitto, 29 anni, amministratore delegato e cofounder della startup innovativa torinese assieme ad Alessandro Ambrosio -. Poi siamo voluti andare online per far conoscere il prodotto, per sviluppare una consapevolezza rispetto ai bisogni di salute della popolazione, e per raccogliere risorse per scalare».

Così la società che ha sede all’i3P, l’incubatore del Politecnico di Torino - ed è precedentemente stata accolta dall’acceleratore di SocialFare, centro di innovazione sociale - si è via via diffusa prima a Torino (dove sviluppa il 30% del business) e poi a Milano, Roma, Firenze, Napoli, Bologna, Brescia, Genova, Catania e Verona.

La società, fondata nel giugno 2017, offre servizi sanitari e socio-assistenziali a domicilio o presso strutture sanitarie, sette giorni su sette e con un tempo medio di attesa inferiore alle 24 ore. I servizi di base comprendono osteopatia, fisioterapia, veterinaria, visite di medicina generale e pediatriche, prestazioni infermieristiche. A Torino, Milano e Roma sono disponibili anche consulti con gli psicologi. Epicura offre anche ricerca e selezione badanti, video consulti con tutti gli specialisti e la possibilità di prenotare (per ora solo a Torino e Roma) anche in farmacia, parafarmacia e negozi di ortopedia.

Grazie all’apporto dei soci - tra cui Club degli investitori, LVenture Group, Club Acceleratori e Boost Heroes - Epicura sta accelerando la crescita: «Prima della campagna eravamo in sette, ora in 17 - racconta Manitto -; stiamo puntando sulle risorse per la distribuzione commerciale, il marketing, la costruzione dei servizi. E poi stiamo implementando la piattaforma tecnologica con un sistema di fatturazione automatico, l’applicazione dedicata ai professionisti (700 a livello nazionale ndr.) per la gestione delle richieste e lanceremo anche una app per i pazienti».

In poco più di due anni di attività Epicura ha erogato oltre 13mila ore di interventi domiciliari, prendendosi cura di più di 2.500 famiglie e vendendo servizi per oltre 400mila euro.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti