Residenziale

EQT acquista Idealista per crescere nel real estate

di Paola Dezza

1' di lettura

Il fondo EQT IX ha siglato un accordo per acquisire il portale immobiliare idealista a un prezzo di 1,3 miliardi di euro. A vendere Apax Partners e il management. Il management reinvestirà in misura rilevante nella società, mentre EQT IX avrà una partecipazione di maggioranza. EQT è un investitore globale che opera in diverse aree con circa 40 miliardi di euro di patrimonio gestito attraverso 19 fondi. I fondi EQT hanno in portafoglio partecipazioni in aziende europee, del continente Asia-Pacifico e del Nord America con un fatturato totale di oltre 27 miliardi di euro.
Anche dopo la finalizzazione dell'operazione il management team di idealista, compreso il fondatore e amministratore delegato, Jesús Encinar, rimarrà alla guida della Società.
Fondata nel 2000 e con sede a Madrid, in Spagna, idealista supporta circa 40.000 agenti immobiliari e conta 38 milioni di visitatori unici mensili in Europa meridionale attraverso un marketplace di annunci on line per acquirenti e venditori d'immobili. Di rilievo la presenza in Italia e Francia.
Bert Janssens, Partner e Global Co-Head TMT di EQT Partners e consulente per gli investimenti di EQT IX ha dichiarato: “idealista rappresenta un investimento strategico in uno dei principali settori di EQT. Questa operazione è in linea con l'obiettivo di EQT d'investire in aziende ad alta crescita”.
Si prevede che l'operazione venga perfezionata nel dicembre 2020. Nell'operazione EQT è stata assistita da Allen & Overy per la consulente legale, PwC per la consulenza nella financial & due diligence e Freshfields per la consulenza fiscale, mentre Evercore ha svolto il ruolo di consulente finanziario per idealista.

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter RealEstate+

La newsletter premium dedicata al mondo del mercato immobiliare con inchieste esclusive, notizie, analisi ed approfondimenti

Abbonati