conti e successioni

Eredi ristorati da UniCredit per le spese dovute al ritardo

di Federica Pezzatti


default onloading pic

2' di lettura

Vi sottopongo la seguente vicenda che parla di incompetenza o negligenza.
Il 13 marzo 2018, quattro eredi presentano tutta la documentazione e firmano il modello “disposizioni degli eredi e quietanza” presso l'agenzia UniCredit Via Ravenna di Roma, per chiudere un conto corrente di circa mille euro e deposito titoli contenente 392 azioni Enel di un loro familiare deceduto.
Il quinto e ultimo erede firma il medesimo modello a fine luglio 2018. A fine settembre 2018 (trascorsi quindi oltre due mesi) l'agenzia ci chiede di firmare “integrazioni delle disposizioni”, firmate a marzo. Con una maggiore attenzione l'agenzia avrebbe dovuto far firmare tale modello fin da marzo 2018 e comunque avrebbe dovuto comunicarlo con maggiore solerzia, senza far trascorrere inutilmente oltre 2 mesi,
Il 15 gennaio 2019, a seguito di reclamo svolto dagli eredi per l'esasperante lungaggine, l'Ufficio Reclami di UniCredit comunica che non risulta il modello “richiesta trasferimento titoli”.
Ma tale modello non doveva essere sottoposto agli eredi per la firma, dall'agenzia UniCredit, fin dal 13 marzo 2018? Ovvero circa un anno prima, denotando l'incompetenza o negligenza di coloro i quali, nell'agenzia UniCredit, si sono occupati della pratica, che a distanza di quasi un anno dal 13 marzo 2018 è ancora ferma?
Mi sono recato infine in agenzia per firmare il modello di cui sopra e sono stato rimbalzato dal direttore a un impiegato, da questi a una sua collega finché dopo un'ora e mezza è stato firmato ciò che l'agenzia avrebbe dovuto sottopormi a marzo 2018, appunto circa un anno fa.
Naturalmente per l'incompetenza o negligenza palese non intendo pagare le spese di tenuta conto corrente e conto deposito che hanno eroso gli attivi e agirò per il ristoro del danno che tale vicenda sta provocando.

Luca Catelli
(via e-mail)
Risponde
Unicredit

Siamo dispiaciuti per quanto descritto dal cliente, anche perché per la banca il livello qualitativo dei servizi rappresenta obiettivo primario.
Abbiamo compiuto i necessari approfondimenti e, ad esito degli stessi, sono emerse tempistiche più lunghe del solito in ordine alla raccolta della documentazione successoria. In ogni caso, come già anticipato al cliente negli incontri avuti con i colleghi della filiale, UniCredit provvederà al rimborso di tutte le spese maturate dopo l'apertura della successione.

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti