recupero crediti

Esclusiva a Intrum Italy per gli Npl di Cerved

La decisione rientra nel contesto di un «processo volto ad approfondire ipotesi di valorizzazione del Credit Management». Nel settembre scorso, Cerved aveva conferito un mandato a Mediobanca per la «valutazione esplorativa di opzioni strategiche»

di Carlo Festa

default onloading pic

La decisione rientra nel contesto di un «processo volto ad approfondire ipotesi di valorizzazione del Credit Management». Nel settembre scorso, Cerved aveva conferito un mandato a Mediobanca per la «valutazione esplorativa di opzioni strategiche»


1' di lettura

Cerved ha concesso un periodo di esclusiva a Intrum Italy per la negoziazione della potenziale cessione della divisione Credit Management, che si occupa della gestione e il recupero dei crediti. La decisione rientra nel contesto di un «processo volto ad approfondire ipotesi di valorizzazione del Credit Management». Nel settembre scorso, Cerved aveva conferito un mandato a Mediobanca per la “valutazione esplorativa di opzioni strategiche”.

Secondo indiscrezioni la valutazione potrebbe essere compresa tra i 450 e i 500 milioni, corrispondente a un multiplo di 6,5 volte-7,2 volte l'Ebitda 2020. Secondo gli analisti di Equita, la cessione della divisione rispetto ad un eventuale partnership con un altro operatore di settore, può garantire maggiore flessibilità nel definire la strategia di sviluppo del business credit information e al tempo stesso evita l'insorgere di rischi legati alla governance e all'integrazione con un altro player di mercato che avrebbero potuto rallentare una successiva valorizzazione della divisione. Secondo i calcoli di Equita, ai prezzi attuali, la parte restante di Cerved tratterebbe 10,7 volte l'Ebitda. Intrum ha battuto in un testa a testa Credito Fondiario che proponeva tuttavia una fusione tra piattaforme.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti