L’intervista

Esentato (Classis): «Mercati alla svolta, è l’ora delle gestioni attive»

Occorre selezione per navigare le acque agitate delle Borse. E il barometro «z-score» ideato da Edward Altman prevede tempesta sul debito societario

di Maximilian Cellino

3' di lettura

«Negli ultimi dieci anni le gestioni passive non hanno avuto rivali e vinto su tutti i fronti, ma non credo che i manuali della finanza siano da archiviare, siamo anzi di fronte a un cambiamento strutturale che porterà di nuovo alla ribalta chi è in grado di fare selezione». Nell’eterna disputa tra le strategie attive basate sull’analisi fondamentale e quelle che semplicemente seguono algoritmi o replicano indici di mercato, Maurizio Esentato prende decisamente la difesa delle prime.

Lo fa ...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti