Coronavirus & Regolamentazione

Esma, più tolleranti con gli emittenti

La pubblicazione del bilancio può avveniore entro il 30 aprile per chi ha chiuso l’esercizio a dicembre ma sono possibili deroghe

di Lucilla Incorvati

default onloading pic
(AdobeStock)

La pubblicazione del bilancio può avveniore entro il 30 aprile per chi ha chiuso l’esercizio a dicembre ma sono possibili deroghe


3' di lettura

Più tempo ai chi deve redigere bilanci. Il monito arriva dall’Esma, l’autorità europea dei mercati finanziari, che ha raccomandato alle autorità nazionali competenti di applicare i poteri di “tolleranza” verso le società emittenti che hanno necessità di ritardare la pubblicazione delle relazioni finanziarie oltre la scadenza prevista dalla legge. Ma allo stesso tempo esorta gli emittenti a informre tempestivamente i propri investitori sui ritardi e impedimenti.

Le raccomandazioni dell’Esma. Le difficoltà incontrate dagli emittenti nella preparazione delle relazioni finanziarie e le sfide che devono affrontare i revisori nell'esecuzione di controlli contabili tempestivi a causa della pandemia di covid-19, possono compromettere la capacità degli emittenti di pubblicare i ‘report' entro i termini legislativi. Ecco allora che, in accordo con le autorità nazionali , Esma ha uniformato le decisioni sugli obblighi di pubblicazione dei report finanziari nei periodi fino al 31 dicembre 2019 o successivamente nel contesto della crisi sanitaria. E se necessario si rivaluterà l'eventuale necessità di modificare il periodo di tolleranza che le autorità nazionali dovono applicare.

Deroga entro il 30 aprile. Le società emittenti, i cui titoli sono ammessi alla negoziazione in un mercato regolato, devono pubblicare il report finanziario annuale al più tardi quattro mesi dopo la fine di ogni anno finanziario. Quindi, per l'anno finanziario concluso il 31 dicembre scorso, la data di pubblicazione è il 30 aprile 2020. Il report deve comprendere 4 dichiarazioni di audit. E’ richiesto per chi ha azioni o titoli di debito di rendere poi pubblico un report per i primi sei mesi dell'anno finanziario al più tardi entro tre mesi dalla fine del periodo di sei mesi. Per la fine del semestre al 31 dicembre scorso, la data ultima per la pubblicazione è dunque il 31 marzo 2020. Tuttavia, Esma suggerisce alle autorità nazionali di esercitare una vigilanza a maglie larghe : si aspetta che le autorità nazionali durante questo specifico periodo non diano la priorità alle azioni di vigilanza nei confronti degli emittenti rispetto alle scadenze. In particolare in merito ai report annuali, riferiti all'anno che scade il 31 dicembre 2019 o dopo ma prima del primo aprile 2020 per un periodo di due mesi successivi alla scadenza.
Crisi sanitaria e informazioni rilevanti. Esma è consapevole che la crisi sanitaria comporta sfide significative per emittenti e auditor ma i report finanziari sono un’ àncora importante per le decisioni economiche di chi ne usufruisce come per chi deve esercitare i diritti di voto o influenzare le decisioni del management. Di conseguenza la preparazione dell'informazione periodica deve continuare in accordo con il quadro di riferimento per assicurare la protezione dell'investitore e preservare l'integrità e il funzionamento adeguato dei mercati finanziari Ue. In questo senso, l'Esma si aspetta che gli emittenti facciano massimi sforzi per produrre i report entro i termini.

Informazioni privilegiate e abusi di mercato. Chi non riesce a rispettare queste scadenze, pur dandone un giusto preavviso, dovrà informare del ritardo le autorità e il mercato, indicarne le ragioni e nella misura del possibile la data di pubblicazione stimata. Tutti gli emittenti restano soggetti agli obblighi di comunicazione previsti dal regolamento sugli abusi di mercato. In particolare, dovranno continuare a informare il mercato il più presto possibile di ogni informazione privilegiata che li riguarda direttamente.

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...