ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùBorsa e media

MediaForEurope (ex Mediaset), esordio per le doppie azioni: le B valgono 20% in più

Primo giorno dello split azionario e della doppia quotazione dei titoli. Il mercato premia i titoli con più diritti di voto

di Andrea Fontana

(IMAGOECONOMICA)

1' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - La Borsa premia decisamente le azioni Mfe B, quelle con 10
diritti di voto per ogni titolo, rispetto alle azioni di categoria Mfe A. Dopo oltre un'ora in asta di volatilita', i titoli, nella prima seduta in cui è efficace lo split azionario, mostrano una differenza di prezzo superiore al 20%: le A, che hanno un solo diritto di voto, trattano appena sopra 1 euro, le Be in area 1,3 euro. La somma dei titoli è vicina alla chiusura delle azioni B di venerdi' scorso (2,343).

Le due categorie di azioni non hanno differenze in termini di diritti economici (entrambe avranno diritto agli stessi dividendi e un'eventuale opa su Mfe dovrà riguardare entrambe le categorie) ma sono diverse rispetto ai diritti di voto: ogni titolo B dà diritto a 10 voti in assemblea, ogni A un solo voto. Mfe ha spiegato la nuova struttura azionaria, approvata in assemblea il 25 novembre scorso, con la necessità di una maggiore flessibilità in vista delle aggregazioni europee a cui il management punta.

Loading...
Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti