ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùIn porto a Crotone

Esplosione e incendio su rimorchiatore, tre morti e due feriti

Non coinvolti altri quattro membri dell'equipaggio dati inizialmente per dispersi. Procura al lavoro per ricostruire la dinamica dell’accaduto ed accertare eventuali responsabilità

L'intervento dei vigili del fuoco in seguito all'esplosione su un rimorchiatore nel porto di Crotone, 31 agosto 2022 (foto Ansa/Vigili del Fuoco Twitter)

2' di lettura

É di tre morti e due feriti, di cui uno grave, il bilancio aggiornato delll’ incidente verificatosi nel tardo pomeriggio nel porto di Crotone, a causa dello scoppio, per ragioni in via di accertamento, nella sala macchine di un rimorchiatore di servizio delle piattaforme per l’estrazione del metano. La nave, battente bandiera maltese, era ormeggiata nello scalo per l’effettuazione di lavori di manutenzione. L’esplosione ha investito in pieno i componenti dell’ equipaggio che stavano effettuando i lavori, tre dei quali sono deceduti sul colpo mentre altri due sono rimasti feriti: uno in modo superficiale, mentre l’altro è stato ricoverato in gravi condizioni nell’ospedale di Crotone.

Ad esplodere, secondo quanto é emerso dai primi accertamenti dei vigili del fuoco, sarebbe stata la bombola di una saldatrice che le vittime stavano utilizzando per alcune riparazioni a bordo. I corpi di due vittime sono stati scaraventati dall’esplosione sulla banchina del porto, mentre il terzo cadavere é stato ritrovato in mare. I morti sono due indiani ed un egiziano. In un primo tempo si era diffusa la notizia di quattro dispersi a causa dello scoppio. Successivamente é stato accertato che le quattro persone date in un primo tempo per disperse, in realtà, erano scese dalla nave. Sul posto, per coordinare le operazioni di soccorso, il comandante dei vigili del fuoco di Crotone, Giuseppe Bennardo. La Procura della Repubblica di Crotone ha aperto un’inchiesta per ricostruire la dinamica dell’accaduto ed accertare eventuali responsabilità. La Procura a sta verificando, in particolare, il rispetto delle condizioni di sicurezza e ha disposto il sequestro della saldatrice e della bombola che l’alimentava.

Loading...

Il dolore della città di Crotone per la tragedia é stato espresso dal sindaco, Vincenzo Voce, che ha parlato “di fatto gravissimo e tristissimo. Un episodio - hasottolineato il primo cittadino - che coinvolge ingiustamente chi cerca di guadagnarsi la pagnotta e poi perde la vita in questo modo tragico. Un fatto assolutamente tragico perché le norme sul lavoro, anche quelle più semplici da rispettare, non vengono rispettate affatto. Crotone si stringe al dolore della famiglie per questa vicenda drammatica”. “Davvero terribile la tragedia accaduta oggi nel porto di Crotone - scrive su Twitter il segretario generale della Cisl, Luigi Sbarra - Ancora persone che hanno perso la vita sul lavoro. Non bisogna abbassare la guardia sulla sicurezza in ogni settore. È una questione di civiltà e di rispetto per la dignità di ogni essere umano”.


Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti