grande distribuzione

Esselunga, nuove assunzioni. Nel 2019 previsti 2.500 posti

di Enrico Netti


default onloading pic

3' di lettura

C’è tempo fino al 15 settembre per inviare le candidature alla «Job Week Milano 2019», evento “su invito” e a numero chiuso organizzato da Esselunga per la ricerca e selezione del personale sul territorio. Nel corso di un anno il colosso della Gdo assume in media 2.500 addetti, impiegati nei supermarket e superstore e nelle linee produttive e organizza sette o otto «Job day». Per la sua importanza fa eccezione la piazza milanese dove i colloqui attitudinali si svolgeranno nella settimana tra l’8 e l’11 ottobre. I profili più richiesti sono quelli tipicamente impiegati nei punti vendita, in particolare allievi alla carriera direttiva, addetti ai reparti pescheria, panificazione, macelleria, gastronomia, cassieri e addetti alle vendite.

PER SAPERNE DI PIÙ / Dossier «Lavoratore cercasi: tutte le opportunità»

Intelligenza artificiale al debutto

La prima fase della selezione, in cui si stanno anche iniziando ad usare soluzioni basate sull’intelligenza artificiale, avviene online con la registrazione sul sito www.esselungajob.it e l’inserimento delle proprie informazioni chiave. I candidati le cui caratteristiche si avvicinano a quelle richieste dall’azienda verranno poi convocati al vero e proprio Job day in cui conosceranno da vicino l’organizzazione aziendale, i percorsi di crescita professionale offerti per finire con i colloqui individuali con i selezionatori.

Il trend di costante crescita nel tempo e la solidità finanziaria rendono estremamente interessanti le posizioni offerte dal colosso della famiglia Caprotti. Il team dedicato alle risorse umane nell’arco dei dodici mesi riceve indicativamente 150mila curricula che si traducono in 270mila application distribuite sulle varie posizioni aperte. Per una posizione come quella di allievo responsabile, per esempio, si tratta di oltre mille candidature.

Per migliorare l’efficienza nel recruiting dall’inizio dell’anno viene utilizzata una soluzione di machine learning che attraverso algoritmi automatizza le attività più ripetitive riducendo tempi e costi della selezioni.

Video intervistepsico-attitudinali

Secondo i piani della società i miglioramenti apportati nelle fasi di preselezione dei candidatiti renderanno inutili 28mila colloqui fisici nell’arco dei prossimi 18 mesi. Con l’adozione di soluzioni digitali come i video colloqui psico-attitudinali in differita si ha un’ ulteriore accelerazione delle selezioni rendendo più mirato e rapido il processo. Qui entra in campo l’intelligenza artificiale che analizzando le video interviste crea automaticamente una graduatoria stilata sulle soft skill. Con questo nuovo modello, molto più in linea con le abitudini e gli stili dei millennials e della generazione Z, i profili migliori vengono invitati ai colloqui personali presso la sede Esselunga più vicina.

La soluzione implementata dalla catena quest’anno è stata premiata agli Hr Innovation Awards dell’Osservatorio Hr Innovation practice della School of Management del Politecnico di Milano nella categoria “Recruiting”.

In questa evoluzione del recruiting in chiave digital si pensa che un domani, una volta che gli algoritmi saranno sufficientemente collaudati, tutto il ciclo dei video colloqui sarà automatizzato. Tra le altre cose sul sito esselungajob.it tra non molto debutterà anche la chatbot (soluzione online che in caso di necessità simula il dialogo con un interlocutore umano) e aiuterà in tempo reale i candidati nella compilazione della modulistica online. Considerando la mole di domande ricevute, circa 270mila in un anno, sarebbero necessari 300 reclutatori per gestirle.

Un’ altra area su cui l’insegna sta investendo molto è quella della formazione: ogni anno agli oltre 24mila dipendenti vengono erogate quasi mezzo milione di ore di corsi, per la precisione più di 460mila ore. All’interno dell’azienda è stata creata la Esselunga Learning center, una academy che fornisce percorsi teorico-pratici per lo sviluppo di competenze. Un modello di formazione continua per avere collaboratori in grado di fare fronte alle nuove specializzazioni ed esigenze dei consumatori digitali.

Riproduzione riservata ©
Per saperne di più

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...