ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùScaleup

Etsy conquista Depop: l’app italiana al big Usa per 1,625 miliardi di dollari

Fra gli investitori italiani della startup, incubata da H-Farm, ci sono anche The Red Circle di Renzo Rosso e Luca Marzotto

di Monica D'Ascenzo

3' di lettura

A volte i sogni si avverano. Ieri è successo a Simon Beckerman, l'ideatore della fashion marketplace app Depop. La startup, nata 10 anni fa nell’incubatore italiano H-Farm, è stata acquistata dall’americana Etsy per 1,625 miliardi di dollari, divenendo il secondo unicorno nella storia delle startup nate in Italia dopo Yoox.

Depop, che negli anni ha ricevuto investimenti per 100 milioni nella sua storia da General Atlantic, Balderton, HV Holtzbrinck Ventures, Creandum, Lumar, Octopus Venture oltre che da Renzo Rosso e Luca Marzotto, ha oggi sede a Londra e entrando a far parte della scuderia dei marchi Etsy conserverà lì il suo head quarter e continuerà ad essere guidata dal management attuale, che ha portato lo scorso anno la società a una crescita del 100% sia in termini di vendite lorde sia in termini di ricavi. Nel 2020 Depop ha registrato le vendite lorde di merci per circa 650 milioni di dollari, mentre i ricavi sono stati pari a 70 milioni.

Loading...

«Quest’estate segna esattamente dieci anni dalla fondazione di Depop, e sono lieto di celebrare questo anniversario con l’inizio di un nuovo entusiasmante capitolo. Ciò che offre Depop - un facile accesso alla moda unica e una vivace comunità creativa - è davvero distintivo. Riguarda il potere della vera connessione umana. E sono le persone stesse che rendono l’essere parte del business un’esperienza così bella. Sono così orgoglioso della nostra community e del nostro team e non vedo l’ora di vedere cosa porterà il prossimo decennio» ha commentato Beckerman, mentre la ceo Maria Raga ha osservato: «Ora faremo un entusiasmante balzo in avanti come parte della famiglia Etsy, beneficiando dell’esperienza di Josh e del suo team e delle risorse di un’azienda molto più grande, i cui valori sono in linea con i nostri».

La piattaforma oggi conta 30 milioni di utenti in più di 150 Paesi, dove ogni mezzo secondo viene caricato un prodotto e ogni 3 secondi viene venduto un capo di moda. Nel 2020 Depop ha contato transizioni per 1 miliardo di articoli. Dal canto suo il gruppo Etsy, quotato al Nasdaq, ha scelto di investire nella ex startup italiana perché vuole puntare sulla generazione Z, come ha spiegato il ceo Josh Silverman: «Depop è un mercato vivace e bilaterale con una comunità appassionata, un’offerta altamente differenziata di articoli unici, e riteniamo che un potenziale significativo per un’ulteriore scalabilità. Il team dirigenziale di livello mondiale e i dipendenti di Depop hanno svolto un lavoro fantastico nutrendo questa comunità e guidando una crescita organica e autentica in un modo che si sposa bene con il dna di Etsy».

Il ruolo di H-Farm

A festeggiare ieri non è stato solo il fondatore Beckerman, ma anche chi in Italia ha creduto nella sua idea. A cominciare dall’incubatore veneto H-Farm dove nel 2011 Depop trovò casa per svilupparsi e rimase un anno prima del trasferimento nella sede di Londra. Ora con l’acquisizione di Etsy, grazie alla clausola di earn out prevista negli accordi di exit, H-Farm avrà un incasso di circa 6 milioni di euro con un ritorno di 15,5 volte rispetto all'investimento iniziale pari a 792 mila euro. La notizia è stata sufficiente per infiammare il titolo H-Farm a Piazza Affari, che ha segnato un progresso a fine contrattazioni del 17%.

H-Farm aveva ceduto la partecipazione residua in Depop nel gennaio 2019 con un incasso di 2.593.520 euro e una plusvalenza di 2.506.425 euro. L’exit totale segue una prima cessione parziale di quote del capitale di Depop avvenuta a gennaio 2018: l’operazione nel suo complesso ha generato un ritorno pari a 6 volte l’investimento iniziale.

Fondata nel 2005 H-Farm ha investito oltre 28 milioni in 10 anni, supportando oltre 120 startup. Con l'incasso del corrispettivo dell'earn-out H-Farm supera le aspettative del Piano Industriale presentato ad agosto 2020, che prevedeva per il quinquennio 2020-2024 incassi da exit per 1 milione di euro l'anno.

In Depop hanno creduto anche altri investitori italiani. Nel 2013 la startup aveva ricevuto un investimento di un milione dalla Red Circle di Renzo Rosso e da Luca Marzotto. E della sua app Beckerman ha sempre dichiarato: «Depop nonostante le altre sedi fuori Italia è comunque Made in Italy: lo stile della compra-vendita è tutto italiano». Ora un po’ di Italia entra in Etsy.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti