La giornata dei mercati

Borse, l'Europa spera una in una Fed "colomba" e chiude bene. Milano +0,8%, manca il faro di Wall Street

Gli indici scommettono sulla ripresa economica post Covid. A Piazza Affari bene Leonardo, che punta a quotare Drs in autunno. Euro stabile, petrolio in calo

di Paolo Paronetto

Aggiornato alle 15.05

La Borsa, gli indici del 6 settembre 2021

2' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - La speranza che il dato deludente sul mercato del lavoro Usa, diffuso venerdì, spinga le Federal Reserve a posticipare l'avvio del cosiddetto "tapering", la riduzione graduale delle misure a sostegno dell'economia, ha sostenuto i listini azionari europei. Privi della bussola di Wall Street, chiusa per la festività del Labor Day, gli indici continentali hanno approfittato anche della prospettiva di una robusta ripresa economica post Covid, come confermato per l'Italia dal ministro dell'Economia, Daniele Franco, secondo il quale nel 2021 il Pil del nostro paese potrà superare il +5,8% attualmente atteso. A Piazza Affari il FTSE MIB ha guadagnato così lo 0,76%. Tra i titoli milanesi a maggiore capitalizzazione, Leonardo - Finmeccanica si è messa in evidenza. Nel fine settimana l’amministratore delegato Alessandro Profumo ha confermato l’intenzione di quotare in Borsa la controllata americana Drs non appena il contesto di mercato lo consentirà a condizioni economiche invariate rispetto al tentativo fatto a inizio anno. Sotto i riflettori anche Nexi. Il titolo ha recuperato terreno dopo la recente debolezza, dovuta all’apertura da parte dell’Antitrust di un’istruttoria relativa all’aggregazione con Sia.

A Milano sprint Leonardo, deboli i petroliferi

A Piazza Affari gran parte del Ftse Mib ha chiuso in territorio positivo. Deboli i petroliferi, a partire da Tenaris, con il ribasso del greggio, che tira il freno a mano dopo i rialzi di venerdì. Andamento brillante per Leonardo - Finmeccanica, capofila a Milano: nel corso del fine settimana, durante il Forum Ambrosetti a Cernobbio, l'amministratore delegato Alessandro Profumo ha fatto sapere che il progetto di quotazione della controllata americana Drs non è archiviato, anzi si continua ad aggiornare la documentazione. Ancora positiva Diasorin, tra le migliori già la settimana scorsa sulle incertezze sui nuovi contagi che tengono alta la domanda di test diagnostici. Bene anche Moncler, al traino del rimbalzo dei colossi francesi del lusso, Cnh Industrial ed Exor, alla vigilia della trimestrale.

Loading...

Tra le «piccole» corrono Monnalisa e Kolinpharma

La decima apertura in Cina, mercato considerato strategico, mette le ali a Monnalisa su Aim. Il gruppo del childrenswear di alta gamma aprirà uno store nel polo del lusso di Deji Plaza, uno dei mall più esclusivi della Cina situato nella città di Nanjing, nella parte meridionale del Paese. A passo rapido anche Kolinpharma, la Pmi innovativa del settore nutraceutico che ha lanciato l'integratore alimentare Xinprox, allargando l’offerta commerciale nell’area uro-ginecologica

Euro/Dollaro piatto, petrolio in calo

Sul mercato dei cambi, l'euro/dollaro, dopo avere superato venerdi' quota 1,19 in scia alla pubblicazione del rapporto sull'occupazione americana, è sostanzialmente stabile: la moneta unica passa di mano a 1,1862 dollari (1,1872 alla chiusura di venerdì). L'euro vale anche 130,29 yen (130,54 venerdi'), mentre il rapporto dollaro/yen è a 109,84 (109,75). In lieve ribasso infine il prezzo del petrolio: il future ottobre sul Wti cede lo 0,2% a 69,15 dollari al barile, mentre la consegna novembre sul Brent scivola dello 0,26% a 72,42 dollari.

Andamento dello spread Btp / Bund
Loading...

Spread in lieve calo in area 105 punti

Sull'obbligazionario, chiusura in lieve ribasso per lo spread tra BTp e Bund. Il differenziale di rendimento tra il BTp decennale benchmark e il pari durata tedesco è indicato a fine
seduta a 105 punti base, un punto in meno rispetto al riferimento precedente. In ribasso anche il rendimento del decennale, che si è fermato allo 0,69%, mentre venerdì si
attestava allo 0,71 per cento.


Mercati, per saperne di più

I podcast con i dati e le analisi

Cosa sta accadendo alle Borse, qual è stato il fatto chiave della settimana? Andrea Franceschi, insieme ai colleghi della redazione Finanza e Risparmio, cura ogni settimana “Market mover”, un podcast disponibile su tutte le piattaforme ogni sabato mattina. Ascolta il podcast Market mover
Ogni giorno alle 18 puoi avere il punto sulla chiusura delle Borse europee con il podcast automatico creato con AI Anchor

La Borsa oggi in video

La redazione di Radiocor cura ogni giorno - dal lunedì al venerdì - un video con i dati fondamentali della giornata della Borsa di Milano, l’andamento dell’indice, un’analisi dei titoli in maggiore evidenza. Guarda i video

Le notizie per approfondire

Gli approfondimenti delle notizie di Finanza e Risparmio sono l’elemento distintivo di Mercati+, la sezione premium del Sole 24 Ore. Qui per scoprire come funziona e i servizi che offre.
Per gli aggiornamenti dei dati delle Borse ecco la sezione Mercati mentre per le notizie in tempo reale il rullo della sezione di Radiocor .
Infine, ecco la newsletter settimanale Market Mover

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti