valorizzare il patrimonio

European Heritage Awards/Europa Nostra 2020, online il nuovo bando

di Roberta Capozucca


default onloading pic

3' di lettura

Sono aperte le candidature al Premio del Patrimonio Europeo per l'anno 2020: il riconoscimento promuove le migliori pratiche nella conservazione del patrimonio culturale e incoraggia ulteriormente l'eccellenza attraverso il potere dell'esempio. Il riconoscimento è stato istituito e finanziato nel 2002 dalla Commissione Europea nell'ambito del programma Cultura e, fin dal suo lancio, Europa Nostra ha gestito questo sistema sulla base della sua lunga esperienza nel campo del patrimonio culturale. Ogni anno, gli European Heritage Awards / Europa Nostra selezionano fino a 30 progetti europei a cui assegnare un riconoscimento pubblico di eccellenza e tra questi quattro vengono scelti per ricevere un premio in denaro pari a 10.000 € (Grand Prix). Per le edizioni 2020 e 2021 sono previsti, inoltre, due nuovi premi speciali dedicati al tema dell'innovazione e della diplomazia culturale. I riconoscimenti saranno sostenuti da ILUCIDARE , il progetto triennale finanziato dal programma quadro Horizon 2020 , che ha l'obiettivo di creare una rete per promuovere il patrimonio culturale come risorsa per l'innovazione e la cooperazione internazionale. Sebbene non si tratti di un cospicuo premio in denaro, gli Europa Nostra Awards si sono dimostrati negli anni uno strumento chiave per la promozione dei singoli siti, permettendo a molte realtà di accedere per la prima volta ai finanziamenti europei sia grazie alla loro istituzionalizzazione da parte dei massimi esperti sul patrimonio, che per la possibilità di costruire partenariati transnazionali vincenti grazie all'accresciuta visibilità internazionale. Nei 16 anni di attività, sono state presentate 2.883 domande provenienti da 39 paesi europei per un totale di 485 riconoscimenti consegnati; la Spagna detiene il maggior numero di progetti vincitori con 64 premi ricevuti, il Regno Unito è al secondo posto con 60 premi e terza è l'Italia con 41 premi. Tra questi, a 109 progetti è stato elargito il “Grand Prix”.

I destinatari. Al bando possono aderire le organizzazioni o i privati di tutti gli stati che partecipano al programma Europa Creativa attraverso progetti relativi al patrimonio mobile (collezioni, singole opere d'arte o oggetti di importanza storica), al patrimonio architettonico (singoli edifici o gruppi di edifici in un contesto rurale o urbano), ai siti del patrimonio industriale e ingegneristico, ai paesaggi culturali compresi gli ambienti urbani e storici (città, piazze, paesaggi urbani, parchi e giardini storici, aree o di interesse culturale o ambientale), ai siti archeologici (inclusa l'archeologia subacquea) e al patrimonio intangibile. Le proposte dovranno essere candidate soltanto per una delle quattro categorie progettuali previste: Conservazione, la sezione dedicata ai progetti di valorizzazione e adattamento a nuovi usi del patrimonio culturale; Ricerca, l'ambito dedicato ai progetti di ricerca con effetti tangibili sulla conservazione e sulla valorizzazione del patrimonio; Servizio dedicato da singoli o organizzazioni, la categoria aperta a persone o organizzazioni il cui intervento e contributo continuativo ha dimostrato di essere benefico alla protezione, alla conservazione o alla valorizzazione del patrimonio culturale europeo; Istruzione, formazione e sensibilizzazione per quelle iniziative volte alla promozione dello sviluppo sostenibile. I progetti dovranno essere caricati entro il 1° ottobre 2019 sull'apposita piattaforma di Europa Nostra.

L’edizione 2019. Per questa edizione quattro giurie indipendenti hanno esaminato un totale di 149 domande e nel maggio 2019 hanno annunciato i 25 vincitori, che saranno premiati il 29 ottobre a Parigi durante il Congresso del Patrimonio Europeo. Tra questi ci sono quattro progetti italiani: per la categoria Conservazione ha vinto il restauro della Cappella della Sacra Sindone a Torino; per la categoria Ricerca è stata premiata la collaborazione tra l'Armenia e l'Italia sul progetto Solak1: un modello di archeologia predittiva” ; per la categoria Educazione, Formazione e Sensibilizzazione hanno conquistato il titolo due progetti: “ Comuniterrae. Mappe di Comunità Culturali di Paesaggi Alpini nel Parco Nazionale della Val Grande ” e “ Le Dimore del Quartetto a Milano ”. Importante sottolineare che durante l'edizione 2019, la Commissione Europea ed Europa Nostra hanno conferito un Premio Speciale per il Patrimonio europeo ai Vigili del Fuoco di Parigi per il loro servizio a salvaguardia della cattedrale di Notre-Dame.

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti