ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùLa giornata dei mercati

La frenata del Dragone non pesa sui listini (orfani di Wall Street), Milano +0,5%. Bund sfiora tasso zero

Con i listini Usa fermi per festività, l’Europa si aggrappa ai dati macro arrivati dalla Cina. Petrolio in rialzo, euro sopra 1,14 dollari. Il rendimento del Bund tedesco a un soffio dal tornare in positivo (dopo oltre due anni e mezzo)

di Enrico Miele e Paolo Paronetto

Aggiornato alle 17:35

Azzerare i portafogli nei mercati emergenti

2' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Seduta positiva per i listini azionari europei in una giornata priva di indicazioni da Wall Street, chiusa per il "Martin Luther King Day". Il rallentamento dell'economia cinese, che nel quarto trimestre del 2021 ha però frenato la propria crescita meno di quanto temuto dagli analisti, non ha spaventato gli investitori, rassicurati anche dalla decisione della Banca centrale della Repubblica popolare di intervenire tagliando i tassi a medio termine. La parola d'ordine rimane comunque "prudenza", alla luce della diffusione della pandemia di Covid e delle prospettive di una stretta imminente sul fronte della politica monetaria. A Piazza Affari a fine giornata è così salito l'indice FTSE MIB, come il CAC 40 a Parigi, il DAX 40 di Francoforte e lo spagnolo IBEX 35. Più indietro l'AEX di Amsterdam, frenato dal tonfo di Unilever che potrebbe dover aumentare la propria offerta da 50 miliardi di sterline per poter acquistare le attività consumer di GlaxoSmithKline.

Andamento dello spread Btp / Bund
Loading...

A Milano in calo Tim e Atlantia, al top Tenaris

Tra le big di Piazza Affari ha perso terreno per tutta la seduta Telecom Italia: secondo le indiscrezioni del week end, infatti, Cdp punterebbe a un riassetto delle attività di Telecom che non passa dall'opa sul mercato e che sembra così diminuire le chance di successo del fondo Kkr. In "rosso" anche la holding Atlantia complice un downgrade di Mediobanca e molti bancari, tra cui Banca Pop Er e Banco Bpm. La giornata si è invece caratterizzata per gli acquisti su Tenaris, che ha chiuso in testa al FTSE MIB, sostenuta dal rialzo dei prezzi del greggio e dalla crescita del numero di trivelle negli Stati Uniti. Ancora in salita Leonardo dopo i nuovi contratti per oltre 260 milioni di euro con Hensoldt, il lusso con Moncler e la farmaceutica di Diasorin. In rialzo Generali dove, dopo le dimissioni di Francesco Gaetano Caltagirone dal board, è arrivato il passo indietro di Romolo Bardin, a.d. di Delfin, l'altro socio forte del patto che raccoglie circa il 16% del capitale e che si appresta a varare una sua lista per il rinnovo del cda della compagnia triestina.

Loading...

Spread chiude a 138 punti, Bund sfiora ritorno a 0

Chiusura poco mossa per lo spread tra BTp e Bund in un'altra seduta di forti vendite su tutti i bond dell'Eurozona che ha, tra l'altro, riportato il rendimento del Bund tedesco a un soffio dal tornare in positivo dopo oltre due anni e mezzo (l’ultima volta sopra il rendimento zero si è registrata a maggio 2019). Il differenziale di rendimento tra il decennale benchmark italiano e il pari scadenza tedesco ha segnato un'ultima posizione a 138 punti base, uno in più rispetto ai livelli di venerdì 14 settembre. Sale il rendimento del BTp decennale benchmark, che si è attestato in chiusura all'1,37% dall'1,33 del closing della vigilia. Il Bund ha chiuso la seduta con un rendimento di -0,01 per cento.

Petrolio in rialzo, euro sopra 1,14 dollari

Prezzi del petrolio ancora in rialzo mentre il ministro saudita dell'Energia si è detto non preoccupato per i livelli attuali: il Brent di marzo è scambiato a 86,5 dollari al barile, il Wti stesso mese a 83,87 dollari al barile. Sul mercato valutario, infine, al termine della seduta l'euro passa di mano a 1,1406 (da 1,1420). Euro/yen a 130,703 (da 130,002), dollaro/yen a 114,58 (da 113,84).

Mercati, per saperne di più

I podcast con i dati e le analisi

Cosa sta accadendo alle Borse, qual è stato il fatto chiave della settimana? Andrea Franceschi, insieme ai colleghi della redazione Finanza e Risparmio, cura ogni settimana “Market mover”, un podcast disponibile su tutte le piattaforme ogni sabato mattina. Ascolta il podcast Market mover
Ogni giorno alle 18 puoi avere il punto sulla chiusura delle Borse europee con il podcast automatico creato con AI Anchor

La Borsa oggi in video

La redazione di Radiocor cura ogni giorno - dal lunedì al venerdì - un video con i dati fondamentali della giornata della Borsa di Milano, l’andamento dell’indice, un’analisi dei titoli in maggiore evidenza. Guarda i video

Le notizie per approfondire

Gli approfondimenti delle notizie di Finanza e Risparmio sono l’elemento distintivo di Mercati+, la sezione premium del Sole 24 Ore. Qui per scoprire come funziona e i servizi che offre.
Per gli aggiornamenti dei dati delle Borse ecco la sezione Mercati mentre per le notizie in tempo reale il rullo della sezione di Radiocor .
Infine, ecco la newsletter settimanale Market Mover

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti