ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùAerospazio

Eutelsat lancia la sfida alla SpaceX di Elon Musk e punta su OneWeb

Al lavoro per un accordo di fusione per creare un colosso nel settore: sfida tutta europea al progetto Starlink

di Andrea Biondi

La corsa allo spazio (per il web)

2' di lettura

Un nuovo operatore satellitare tutto europeo. È quello che potrebbe nascere dal deal che vede protagonisti la società francese Eutelsat e l’inglese OneWeb, al lavoro per concludere un accordo di fusione per creare un colosso nel settore. Il che vorrebbe dire una sfida tutta europea al progetto Starlink della SpaceX di Elon Musk come al Project Kuiper targato Amazon. E per dimostrare che le cose sono fatte sul serio, nel nuovo board saranno presenti i governi di entrambi i Paesi.

Eutelsat, società quotata all'Euronext Paris Stock Exchange, ha confermato i rumors del fine settimana mettendo così nero su bianco l’avvio di trattative in vista di una eventuale fusione con la britannica OneWeb, con l’obiettivo di fornire servizi internet di banda larga. «Eutelsat Communications – si legge in una nota - conferma di aver avviato trattative con OneWeb, in vista di una eventuale unione delle due società attraverso lo scambio di azioni. Questa unione creerebbe un leader mondiale nel settore della connettività».

Loading...

I numeri dell’operazione

Un’operazione, quindi, che vede impegnati la società francese – di cui il governo possiede il 20% delle azioni, con il 5% in mano a un fondo sovrano cinese, la quale a sua volta ha acquisito una partecipazione del 23% in OneWeb nel 2021 – e una OneWeb che è stata salvata dalla bancarotta nel 2020 dal governo britannico (che possiede circa il 18% delle azioni) e da Bharti Global (azienda di Sunil Bharti Mittal) che possiede il 30 per cento. Il plus di Eutelsat sta nella flotta di satelliti in orbita geostazionaria, perlopiù utilizzati per trasmissione di TV e radio. Grazie all'accordo con OneWeb avverrebbe un rafforzamento sul versante dei satelliti in orbita terrestre bassa (Leo) a tutto vantaggio del miglioramento delle prestazioni per i servizi a banda larga, lanciando così il guanto di sfida a SpaceX.

«Secondo i termini della transazione in discussione – si legge nella nota Eutelsat – , gli azionisti di Eutelsat e OneWeb deterrebbero ciascuno il 50% delle azioni del gruppo combinato. La transazione sarebbe strutturata come un conferimento da parte degli azionisti di OneWeb della loro partecipazione OneWeb a Eutelsat in cambio di azioni Eutelsat di nuova emissione». Servirà «l’approvazione della maggioranza richiesta degli azionisti di Eutelsat e la ricezione di tutte le pertinenti approvazioni antitrust e normative».

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti