AnalisiL'analisi si basa sulla cronaca che sfrutta l'esperienza e la competenza specifica dell'autore per spiegare i fatti, a volte interpretando e traendo conclusioni al servizio dei lettori. Può includere previsioni di possibili evoluzioni di eventi sulla base dell'esperienza.Scopri di piùgalassia agnellu

Exor sale in Borsa, Elkann conferma tempi fusione Fca-Psa e cedola

Nel corso dell'assemblea il presidente Elkann ha detto che i termini dell'accordo sono "scritti nella pietra". Il gruppo è pronto a procedere con emissioni a lungo termine che beneficiano dei bassi tassi di interesse, tenendo sotto controllo l’ammontare di debito relativo al valore degli asset

di Chiara DI Cristofaro

default onloading pic
(7146)

Nel corso dell'assemblea il presidente Elkann ha detto che i termini dell'accordo sono "scritti nella pietra". Il gruppo è pronto a procedere con emissioni a lungo termine che beneficiano dei bassi tassi di interesse, tenendo sotto controllo l’ammontare di debito relativo al valore degli asset


2' di lettura

Acquisti su Exor a Piazza Affari all'indomani dell'assemblea degli azionisti, in cui il presidente John Elkann ha confermato la fusione tra Fca e Psa e il dividendo annunciato. Resta sotto pressione, invece, Fca che lascia sul terreno oltre un punto percentuale. Nel corso dell'assemblea, Elkann ha confermato l`obiettivo di arrivare alla fusione entro il primo trimestre 2021 e ha difeso il dividendo straordinario di 5,5 mld di Fca dichiarando che i termini dell'accordo con Psa "sono scritti nella pietra" e non sono stati cambiati.

L`apporto di asset/cash è stato calibrato in modo di arrivare alla fusione 50/50. Secondo gli analisti di Equita, però, qualora non si realizzasse lo spin off di Faurecia da Psa, "un adeguamento del dividendo non potrebbe essere escluso". Elkann, poi, ha sottolineato che il meccanismo di prestiti garantiti dallo Stato è stato concepito con lo scopo di aiutare il settore auto italiano. "Ci limitiamo ad osservare - scrive Equita - che la regolamentazione in vigore non prevede limitazioni ai dividendi oltre il 2020 ed esclude quelli già deliberati". Sul fronte del debito, Elkann ha detto che il gruppo è pronto a procedere con emissioni a lungo termine che beneficiano dei bassi tassi di interesse, tenendo sotto controllo l’ammontare di debito relativo al valore degli asset. Tenendo conto degli investimenti effettuati e dei nuovi finanziamenti, "la liquidità - ricorda Equita - a fine 2020 è vista intorno a 0,5 mld cui aggiungere 0,48 mld di linee di credito non tirate e 0,31 mld di cash equivalent". Exor ha un giudizio buy su Exor con target price a 59,5 euro.

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

Riproduzione riservata ©
Per saperne di più

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...