ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùContributi alle esportazioni

Export, l’aiuto di Simest per 60 Pmi: boom di operazioni estere nel 2021

Sono 115 le operazioni di contributo export su credito fornitore concluse lo scorso anno (+200% rispetto al 2020) in favore di 62 Pmi e midcap italiane, con vendite in 40 paesi esteri

di Celestina Dominelli

(REUTERS)

2' di lettura

Simest continua a spingere la corsa dell’export. A documentarlo sono i numeri che fotografano l’andamento 2021 del contributo export su credito fornitore, uno degli strumenti di supporto delle esportazioni di beni strumentali (impianti e macchinari) che la società presieduta da Pasquale Salzano e guidata da Mauro Alfonso gestisce in convenzione con il ministero degli Affari esteri e della cooperazione internazionale: +60% sull’anno prima per un controvalore complessivo pari a 406 milioni di euro. Tradotto: 115 operazioni concluse lo scorso anno (+200% rispetto al 2020) in favore di 62 Pmi e midcap italiane, con vendite in 40 paesi esteri. «Gli importanti risultati raggiunti in termini di sostegno alle esportazioni attraverso il contributo export su credito fornitore sono il frutto del costante lavoro di innovazione che operiamo sui nostri strumenti, al fine di renderli sempre più rispondenti alle esigenze delle nostre piccole e medie imprese - spiega al Sole 24 Ore l’ad di Simest, Mauro Alfonso -. A questo si aggiunge il forte impegno che abbiamo profuso in attività informative rivolte agli esportatori italiani sul supporto che Simest può offrire loro nella competizione internazionale».

Le gestione dello strumento

Come noto, la gestione dello strumento consente a Simest di erogare, a valere sul fondo pubblico 295/73, un contributo in conto interessi a fondo perduto direttamente all’esportatore italiano in modo da permettere all’imprenditore l’offerta di dilazioni di pagamento a condizioni di acquisto competitive dei suoi prodotti. Il contributo viene assicurato all’azienda italiana, pmi o midcap, nel momento in cui avviene lo sconto dei titoli di pagamento presso un istituto scontante emessi dall’acquirente estero a fronte delle rate di pagamento dovute. In sostanza, lo strumento va a compensare la differenza, se positiva, tra il tasso di sconto chiesto dall’istituto e il tasso di interesse per la dilazione del pagamento ottenuto dall’esportatore permettendo, dunque, a quest’ultimo di ridurre o, addirittura, di azzerare i costi dell’operazione.

Loading...

L’ultimo trimestre

Tornando ai numeri, il trend di forte crescita ha caratterizzato anche l’ultimo trimestre del 2021, con 44 operazioni concluse per oltre 185 milioni, che hanno garantito esportazioni in 26 Paesi, tra i quali figura non solo l’Unione Europea (con Austria, Francia, Germania, Irlanda, Romania e Spagna), ma anche geografie più lontane come Brasile, Canada, Cina, Costa Rica, Egitto, Guinea, Honduras, India, Kenya, Malesia, Messico, Pakistan, Turchia, Usa, Uzbekistan e Vietnam.

I settori

Tra i settori merceologici trainanti del quarto trimestre dello scorso anno, invece, si annoverano diversi comparti, che spaziano dalle macchine agricole agli impianti per la produzione della carta, dalle macchine per l’industria dell’automotive ai macchinari per il packaging, dagli impianti per il trattamento delle acque ai macchinari per la lavorazione del vetro, della plastica e dei metalli. Guardando, infine, alle imprese supportate, si segnalano la F.O.M. Industrie (lavorazione dell’alluminio), la Danitech Engineering and Solution (produzione di macchinari per la tintura dei tessuti), la Uteco Converting (produzione di macchine per la stampa), la Costruzioni Meccaniche Luigi Bandera (progettazione e produzioni di macchinari per l’estrusione di materie plastiche per il packaging), la Gea Imaforni (produzione di alimenti da forno) e la Mascar (produzione di seminatrici e macchine per la fienagione).

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti