Ftc

Facebook, nuova causa Antitrust negli Usa

Sotto la guida di Lina Khan la Federal Trade Commission rilancia l’azione antitrust contro la società di Mark Zuckerberg

(REUTERS)

2' di lettura

L’Autorità antitrust americana ha avviato una nuova azione contro Facebook con l’accusa di attività monopolistiche. La Federal Trade Commission è tornata a chiedere la cessione di Whatsapp e Instagram dopo che un giudice lo scorso giugno aveva respinto l’iniziativa.

Il giudice James Boasberg aveva dato alla FTC la possibilità di ripresentare la causa con delle modifiche entro 30 giorni. Secondo la FTC, Facebook ha esercitato un potere di monopolio sul mercato dei social network, con acquisizioni progettate per rimuovere la concorrenza. In particolare, sotto accusa sono finite quelle di Instagram e WhatsApp.

Loading...

La Ftc ha cambiato la sua guida poche settimane fa, con Lina Khan salita al vertice, una figura considerata molto agguerrita contro i monopoli delle grandi aziende tecnologiche. La nuova azione antitrust è passata con 3 voti a favore e due contro.

Facebook avrà fino al 4 ottobre per rispondere in tribunale alle accuse della FTC. Il titolo si conferma in lieve rialzo a Wall Street (+0,3%); la società ha commentato su Twitter che presto presenterà la propria difesa alle accuse, riformulate in 80 pagine, contro le 53 della causa originaria. Facebook aveva presentato una richiesta alla Federal Trade Commission, respinta, per la ricusazione della nuova presidente della commissione a difesa dei consumatori, Lisa Khan.

La società di Mark Zuckerberg crede che Khan non possa essere imparziale, alla luce delle pesanti critiche da lei rivolte, in passato, al social network. Khan è da anni una voce critica contro il potere eccessivo, sul mercato, di alcune società tecnologiche. Una richiesta simile per la ricusazione di Khan è stata presentata anche da Amazon, a sua volta sotto accusa, segno che le Big Tech hanno scelto un approccio aggressivo contro di lei.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti