prima tappa

Facebook: via al roadshow per favorire la digitalizzazione delle Pmi

Al Binario F della Stazione Termini formazione per piccole e medie imprese su come utilizzare con successo le piattaforme digitali per attrarre nuovi clienti e accelerare l’export


Facebook, Zuckerberg non vende Instagram e Whatsapp

3' di lettura

Come utilizzare con risultati Facebook, Instagram e WhatsApp per attrarre nuovi clienti e accelerare l’export. Ha preso il via a Roma “Boost with Facebook”, un programma di formazione gratuito, dedicato alle piccole e medie imprese italiane, promosso da Facebook e da Edi Confcommercio. Obiettivo: favorire la digitalizzazione delle Pmi, aiutandole a far crescere il proprio business e a promuovere i prodotti del made in Italy sui mercati internazionali.

GUARDA IL VIDEO - Facebook, Zuckerberg non vende Instagram e Whatsapp

Una spinta per le piccole e medie imprese che continuano a preferire i canali tradizionali a soluzioni di export digitale. Appuntamento al Binario F, il centro italiano di Facebook dedicato alla formazione e allo sviluppo delle competenze digitali , ospitato presso l’Hub di LVenture Group e Luiss EnLabs, alla stazione Termini di Roma. La tappa romana è solo la prima di un roadshow che toccherà anche le città di Bari e Padova.

Bononcini: opportunità di crescita delle competenze digitali
«Il digitale è una straordinaria opportunità di crescita per le Pmi perché aumenta il loro raggio d’azione», ha sottolineato Laura Bononcini, Public policy director Southern Europe di Facebook. «Boost with Facebook è una iniziativa di formazione che può aiutare le piccole e medie imprese a far crescere il proprio business e ad accedere ai mercati esteri. Il progetto rappresenta un’occasione per acquisire competenze digitali e diventare più competitive. Gli strumenti sono semplici da utilizzare, accessibili dal punto di vista economico e facilmente misurabili».

Italia fanalino di coda per digital skill
L’Italia per ora è fanalino di coda dei Paesi Ocse per digital skill: solo un terzo delle persone tra i 16 e i 64 anni è in grado di usare Internet in modo articolato, andando oltre la semplice navigazione. E le Pmi italiane confermano la necessità di formazione: le competenze digitali sono diventate un requisito imprescindibile e l’87% afferma che le digital skill di una persona sono più importanti del percorso scolastico in fase di assunzione di nuovi dipendenti.

Come sviluppare il proprio business
L’incontro al Binario F è stato anche un’occasione per spiegare come elaborare strategie di marketing efficaci, utili ad attrarre nuovi clienti e a incrementare le vendite, in talia come all’estero. Nel corso dell’incontro è stato lanciato anche “Made by Italy, Loved by the world”, un sito promosso da Facebook per aiutare le Pmi a sviluppare il proprio business anche attraverso l’export, ispirato al principio che «i prodotti realizzati in Italia possano essere conosciuti e apprezzati dal mondo». Ci sono strumenti per trovare un’audience globale e per promuovere la propria attività. Ci sono anche esempi concreti di piccoli imprenditori che sono riusciti a crescere e a consolidare la propria attività attraverso le piattaforme digitali.

Poche aziende si sentono altamente tecnologiche
Il panorama economico italiano è costituito soprattutto da piccole e medie imprese: sono 4,5 milioni che rappresentano il 90% del business e il 67,3% del fatturato nazionale. Tre pmi su quattro usano Facebook «per la propria attività, per farsi conoscere, attrarre nuovi clienti e quasi la metà afferma di aver assunto nuovi dipendenti grazie alla crescita ottenuta usando questa piattaforma». Più della metà delle Pmi italiane si ritiene abbastanza tecnologica (59,4%), ma solo il 18,2% crede di aver raggiunto un livello molto alto di innovazione digitale. Le imprese che si sentono molto tecnologiche sono, di fatto, quelle che investono per sviluppare nuovi modelli di business (62,7%) e in funzione dell'internazionalizzazione (36%). Il sito “Boost with Facebook” mette anche a disposizione programmi di formazione e strumenti di e-learning gratuiti (ad esempio Blueprint), soluzioni gratuite come le Pagine o Jobs, il nuovo strumento che consente alle aziende di pubblicare annunci per posizioni aperte e aiuta le persone a candidarsi alle offerte di lavoro direttamente su Facebook.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...