EBOOK

Fake news, burla o complotto? Ecco perché la rete fa paura a molti

di Anna Migliorati

1' di lettura

Stando ad un detto popolare «una bella bugia è meglio di una brutta verità», perché le storie ben raccontate, per quanto false, ci piacciono. Per questo sono difficili da sempre da sradicare. Per esempio: Napoleone non era basso, Maria Antonietta non disse mai del popolo affamato «mangino brioche», Einstein non andava male a scuola. Ma se le fake news sono vecchie quanto è vecchio il mondo: perché ora fanno così paura? Dai vaccini, alle interferenze nelle campagne elettorali, agli attacchi terroristici: quanto fa paura la rete?Il Congresso americano è in allarme, Washington e Mosca sono sull'orlo di una crisi diplomatica, in Francia Macron sta studiano una legge anti bufale, l'Europa prepara una road map per fermare l'emergenza.

E noi? Le sappiamo riconoscere? Come ci difendiamo? Dopo La Bufala in tavola di Nicoletta Carbone, «FAKE FINANCE IN TASCA – Imparare a riconoscere le bufale che fanno male ai nostri risparmi» di Debora Rosciani e Mauro Meazza e Gli speciali di Radio 24 -Fake news vi spieghiamo come nascono le false notizie e perché il 2018 è l'anno della guerra dichiarata al falso in rete.
Scaricabile gratuitamente il primo e-book di Radio 24, per leggere e non solo ascoltare!

Loading...

SCARICALO QUI: “FAKE NEWS: burla o complotto? Ecco perché la rete fa paura a molti”

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti