le stime della cgia

Fatturato 2020 in picchiata del 70% per palestre, piscine, cinema e tour operator

Secondo l’istituto di Mestre ci sono quasi 300mila microimprese in seria difficoltà economica, che danno lavoro a 1,9 milioni persone

di Redazione Economia

2' di lettura

Secondo le stime 2020 della Cgia di Mestre, ci sono settori del commercio in Italia che rischiano perdite del fatturato superiori anche al 70%. Le agenzie di viaggio e i tour operator sono i più colpiti: -73,2% di ricavi; seguono palestre, piscine e cinema (-70%), alberghi (-53%), bar e ristoranti (-34,7%). Elaborando i dati Istat, sostiene l’associazione, sono 292mila le microaziende che si trovano in una situazione di seria difficoltà. Queste attività danno oggi lavoro a 1,9 milioni di addetti e producono un valore aggiunto che sfiora i 63 miliardi di euro. I settori produttivi più interessati da queste attività sono il tessile, l'abbigliamento, la stampa, i mobili e l'edilizia. Non tutti questi operatori economici chiuderanno definitivamente i battenti, tuttavia con lo sblocco dei licenziamenti previsto entro la fine del prossimo mese di marzo, molti degli addetti di queste attività rischiano di trovarsi senza un'occupazione regolare.

È evidente che la crisi determinata dalla pandemia potrebbe far aumentare a dismisura l'esercito degli abusivi e dei lavoratori in nero presenti in Italia: l’ufficio studi della Cgia sostiene infatti che proprio una quota di questi 1,9 milioni di lavoratori nelle microimprese finirà proprio ad ingrossare le fila dell'economia sommersa. Gli ultimi dati disponibili dicono che in Italia ci sono oltre 3,3 milioni di occupati in nero e il 38 per cento del totale è presente nelle regioni del Sud. Questo esercito di “invisibili” ogni giorno si presenta nei campi, nei cantieri, nelle fabbriche o nelle case degli italiani per prestare la propria attività lavorativa. Pur essendo sconosciuti all'Inps, all'Inail e al fisco, “generano” 78,7 miliardi di euro di valore aggiunto sommerso.

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti