l’indiscrezione del wsj

Fca, il fondo americano Kkr tratta per l’acquisizione di Magneti Marelli

default onloading pic
Il logo di Magneti Marelli: il fondo americano Kkr sarebbe interessato a rilevarla da Fca

1' di lettura

Kkr sta trattando per l’acquisto di Magneti Marelli, controllata di Fiat Chrysler Automobiles. Lo scrive il Wall Street Journal, secondo cui il gruppo italiano specializzato nella componentistica per il settore auto è valutato 3,23 miliardi di euro ma il prezzo della transazione potrebbe essere più alto di questa cifra. Stando alle indiscrezioni, il fondo di private equity newyorchese acquisterebbe Magneti Marelli attraverso l’azienda giapponese Calsonic Kansei, a sua volta attiva nelle quattro ruote e ceduta lo scorso anno da Nissan e altri soci per circa 4,5 miliardi.

Il Wsj precisa che le trattative in corso tra Kkr e Fca potrebbero saltare prima che un accordo definitivo sia raggiunto. Un’intesa si verificherebbe mentre il nuovo ceo di Fca, Mike Manley, è impegnato a rilanciare le attività europee dell’azienda dopo la scomparsa, il mese scorso, di Sergio Marchionne. Quest’ultimo era concentrato su uno scorporo di Magneti Marelli e una sua successiva quotazione entro la fine del 2018 o l’inizio del 2019. Una potenziale cessione diretta della controllata, scrive il Wsj, suggerirebbe che Manley sia convinto di potere generare di più rispetto a uno scorporo.

Loading...

Il ceo potrebbe così concentrarsi sui marchi «core» dell’azienda, a cominciare da quelli di cui si è occupato con successo: i suv Jeep e i pickup truck Ram. Magneti Marelli dà lavoro a oltre 40mila persone e nel 2016 ha generato, stando al sito dell’azienda, 7,9 miliardi di euro di ricavi. Al Nyse il titolo Fca ha accelerato nel pre-mercato (+0,5% a 16,65 dollari). Ieri aveva guadagnato l’1,47% a 16,56 dollari.
Il Sole 24 Ore Radiocor Plus

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti