salone di chicago

Fca rinnova il monovolume Chrysler Pacifica

Fca ha presentato alla rassegna americana il restyling del monovolume proposto in versione benzina o plug-in hybrid. Cambia lo stile, ma arriva anche l'infotaiment Uconnect 5 e si aggiunge un allestimento più lussuoso, il Pinnacle

di Corrado Canali

default onloading pic
(© 2020 FCA US LLC)

Fca ha presentato alla rassegna americana il restyling del monovolume proposto in versione benzina o plug-in hybrid. Cambia lo stile, ma arriva anche l'infotaiment Uconnect 5 e si aggiunge un allestimento più lussuoso, il Pinnacle


2' di lettura

La Chrysler Pacifica la “madre” di tutti i modelli elettrificati del Gruppo Fca si aggiorna in attesa che la fusione con il Gruppo francese Psa le assegni un ruolo di modello ancora più di punta del potenziale quarto gruppo automobilistico a livello risultato della fusione nella fase finale di fattibilità.

La seconda generazione del monovolume italoamericano, intanto, è offerta sempre ibrida, ma con diverse novità, sia tecniche che di design, come la trazione integrale e il debutto dell'infotainment Uconnect 5, mentre fra i livelli dei quattro allestimenti previsti c'è un inedito e più lussuoso Pinnacle.

Dal punto di vista dello stile, si nota subito che la Pacifica dispone ora di un frontale con una griglia “diamantata” tridimensionale, così come i gruppi ottici anteriori ritoccati. Novità anche dietro, con le nuove luci di coda che sottolineano la larghezza della vettura che tra le personalizzazioni può contare su pacchetti come l'S Appearence e su cerchi fino a 20” di misura.

L'aggiornamento di metà carriera coinvolge anche gli interni. Sulla plancia spicca il nuovo schermo da 10,1” per l'infotainment di ultima generazione, molto più ampio del precedente e personalizzabile nell'interfaccia, che include Amazon Alexa e consente di accedere alla Chrysler FamCam, una telecamera con cui i genitori possono controllare i bambini seduti nella seconda fila.

Il sistema multimediale, poi, supporta sia Apple CarPlay sia Android Auto con connessione wireless al touch screen, mentre nella dotazione multimediale possono essere incluse, oltre alla ricarica wireless per lo smartphone, fino a 12 porte Usb sia di tipo A che C sulla base ai pacchetti aggiuntivi che sono stati selezionati. I nuovi vetri acustici disponibili su alcuni allestimenti migliorano confort di bordo.

Il top della offerta Pacifica si ha con la Pinnacle, caratterizzata da rivestimenti in pelle Nappa color caramello, supporti lombari per le sedute posteriori, una consolle centrale da 13 litri di capacità e finiture in piano black. La Pinnacle ha anche un vano di carico extra a disposizione dei sedili centrali e, da fuori, si distingue per la griglia frontale a effetto carbonio satinato e per le cromature sulla carrozzeria. Dal punto di vista tecnico, la novità di sostanza è la trazione integrale.

Il sistema che è a controllo elettronico, può inviare tutta la coppia disponibile alle ruote posteriori, o a quelle che offrono maggiore trazione. Allo stesso modo la trazione integrale non entra in funzione se necessaria. Anche la gamma dei motori è cambiata. A fianco della classica opzione a benzina, col V6 Pentastar da 3.600 cc con una potenza di 286 cv abbinato alla trasmissione ZF a 9 marce, c'è la Pacifica ibrida plug-in, meno potente ma in grado di viaggiare anche in modalità solo elettrico per quasi 50 km.

L'aggiornamento per quanto riguarda la sicurezza della nuova Pacifica prevede una dotazione di serie più ricca che include per tutti gli allestimenti sia della frenata automatica con riconoscimento dei pedoni e ancora del cruise control con funzione Stop & Go e dell'avviso di abbandono e di il mantenimento della corsia, ma anche degli abbaglianti di tipo automatico e, infine, dei fari a Led.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...