da Palermo

Fedeli: «Cambiare i processi formativi a partire dalla scuola dell’infanzia e fino all’università»

(13705)

1' di lettura

«Per cambiare il mondo dell’ istruzione bisogna cambiare i processi formativi e partire da zero anni, dai famosi tre mesi, anche con una delega che abbiamo fatto sulla scuola dell'infanzia. Tutto questo è fondamentale per costruire una società libera anche dalle diseguaglianze». Lo ha detto la ministra dell'Istruzione, Valeria Fedeli, alla cerimonia in cui sarà scoperto dal Capo dello Stato, Sergio Mattarella, il busto del segretario regionale del Pci Pio La Torre realizzato nel cortile della Scuola di Scienze giuridiche di Palermo.

Investire sulla formazione
«Bisogna continuare a investire sulla formazione - ha proseguito la ministra - partendo dalla scuola dell'infanzia fino al mondo dell'università e della ricerca. È un investimento che serve non solo alle nuove generazioni ma alla società tutta. Dobbiamo parlare di economia della conoscenza perché istruzione significa anche uno sbocco lavorativo».

Loading...

Mattarella ha ricevuto un biglietto da un bambino
Il Capo dello Stato ha lasciato il teatro Biondo dove si è appena conclusa, con l'intervento del ministro per l'Istruzione Valeria Fedeli, la cerimonia in ricordo del politico del Pci Pio La Torre e del suo collaboratore Rosario Di Salvo, assassinati 35 anni fa, a Palermo. Mattarella ha salutato le autorità e un bambino gli ha consegnato un biglietto.

Buona scuola, tutte le novità in cattedra e fra i banchi
Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti