Sportwear e finanza

On: le scarpe di Roger Federer verso la quotazione in Borsa

Il campione svizzero di tennis è azionista di minoranza della società elvetica On, che produce scarpe sportive e che punterebbe a un'offerta pubblica iniziale di azioni che la farebbe sbarcare sul listino azionario

di Lino Terlizzi

Riparte il tennis, Us Open dal 31 agosto. Ma i big ci saranno?

Il campione svizzero di tennis è azionista di minoranza della società elvetica On, che produce scarpe sportive e che punterebbe a un'offerta pubblica iniziale di azioni che la farebbe sbarcare sul listino azionario


2' di lettura

Questa volta una delle molte giocate eleganti ed efficaci di Roger Federer potrebbe finire non nel perimetro del tennista avversario, bensì in campo finanziario e per l'esattezza in Borsa. Il campione svizzero della racchetta è infatti azionista di minoranza della società elvetica On, che produce scarpe sportive e che, secondo voci ormai molto insistenti, punterebbe a un'offerta pubblica iniziale (IPO) di azioni, che la farebbe sbarcare sul listino azionario.

Il giornale elvetico domenicale NZZ am Sonntag parla di un progetto per un'entrata in Borsa che dovrebbe concretizzarsi l'anno prossimo, forse in estate o in autunno. L'agenzia Bloomberg, che ha rilanciato la notizia, riporta un calcolo del giornale sulla base dei dati disponibili, con il quale il valore complessivo della società potrebbe essere stimato in 2 miliardi di franchi (1,88 miliardi di euro).

On, che ha sede a Zurigo, sin qui non ha confermato il piano per l'entrata in Borsa, ma non l'ha neppure smentito.Fondata nel gennaio del 2010, la On ha circa 7 milioni di clienti in più di 50 Paesi, secondo quanto si rintraccia nel suo sito. Le sue scarpe sportive si vendono in più di 6.500 negozi nel mondo e la società ha uffici negli Stati Uniti, in Vietnam, in Giappone, in Australia, in Brasile, in Cina. On ha piani ambiziosi di crescita ulteriore e l'azionista di minoranza Federer, da tempo stella internazionale del tennis, ha naturalmente un ruolo non secondario in questi piani.

Federer ha tra l'altro collaborato con On anche nello sviluppo di nuovi prodotti. La società zurighese ha creato una scarpa ispirata direttamente al tennis, chiamata – non poteva essere diversamente- The Roger.L'ingresso in Borsa di On sarebbe appunto in funzione dei suoi piani di espansione. La quotazione della società permetterebbe evidentemente di raccogliere nuove risorse finanziarie da destinare a quell'ampliamento delle attività a cui la società sembra mirare con decisione. La presenza di Roger Federer come azionista e al tempo stesso come immagine-marchio chiaramente appare come un elemento importante, su cui far leva per sbarcare nel campo finanziario principale.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti