Nomine

Federmeccanica ha designato il nuovo presidente: Federico Visentin

L'elezione avrà luogo durante l'assemblea generale della federazione, che si terrà il prossimo 25 giugno

di Giorgio Pogliotti

2' di lettura

Sarà Federico Visentin il nuovo presidente di Federmeccanica. È stato designato come candidato unico alla presidenza dal consiglio generale della federazione, riunitosi in modalità online, in base alla relazione presentata dalla commissione di designazione, dopo un’ampia consultazione degli associati. L'elezione del nuovo presidente avrà luogo durante l'assemblea generale, che si terrà il prossimo 25 giugno.Prima, intorno al 27 maggio, verrà definita la squadra che lo affiancherà.

Alla guida della Mevis che ha spinto nei mercati esteri
Federico Visentin, padovano classe 1963, già vicepresidente di Federmeccanica con delega all’education, è delegato per l'Italia nel board di Esf - Federazione Europea Mollifici- ed è presidente di Cuoa – Business School di Altavilla Vicentina (VI). Dopo la laurea in economia aziendale alla Bocconi di Milano, Visentin è entrato nell'azienda di famiglia, la Mevis SpA di Rosà (VI) che progetta e produce molle e componenti metallici stampati e saldati, spingendola nei mercati esteri e nel settore automotive. Dalla fine degli anni '90 guida l'azienda ricoprendone il ruolo di presidente e amministratore Delegato

Loading...

La prima sfida: l’attuazione del Ccnl
Visentin raccoglierà il testimone dall’attuale presidente, Alberto Dal Poz eletto dall’assemblea generale di Federmeccanica il 23 giugno del 2017, che lo scorso 5 febbraio ha raggiunto l’accordo con i sindacati per il rinnovo del contratto nazionale che interessa oltre 1,5 milioni di metalmeccanici.

A metà aprile si è conclusa la consultazione certificata dei lavoratori che con il 95,23% di sì ha approvato l'Ipotesi di accordo per il rinnovo del Ccnl sottoscritto da Fim-Fiom-Uilm e Federmeccanica-Assistal lo scorso 5 febbraio. Tra le sfide su cui dovrà misurarsi il nuovo presidente c’è l’attuazione del nuovo contratto, insieme alla gestione delle numerose crisi aziendali, ma anche l’utilizzo delle risorse dal Recovery Fund da investire sulla digitalizzazione e la transizione ecologica.


Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti