automotive

Ferrari lancia un bond a cinque anni, emissione da 650 milioni

Ferrari va verso l’emissione di un bond non garantito a cinque anni. Il ricavato sarà impiegato per le «generali esigenze» del gruppo

di Andrea Biondi

default onloading pic
(USA TODAY NETWORK)

Ferrari va verso l’emissione di un bond non garantito a cinque anni. Il ricavato sarà impiegato per le «generali esigenze» del gruppo


1' di lettura

Ferrari emette un bond non garantito a cinque anni. La Casa del cavallino ha chiuso l’emissione obbligazionaria benchmark non garantita annunciata nella mattinata di mercoledì 20 maggio. La Casa di Maranello aveva lanciato l'operazione per un ammontare da 500 milioni di euro ma, con una richiesta finale di oltre 3,3 miliardi di euro, l'emissione sarà di 650 milioni.

L’obbligazione lanciata stamattina a 5 anni (scadenza 27 maggio 2025) vede un rendimento di 200 punti sul Midswap (stamattina le indicazioni di rendimento erano di 260 punti sul Midswap). Il ricavato verrà impiegato «per le generali esigenze» del gruppo.

L’emissione darà diritto a percepire una cedola annua dell'1,5%. Joint Bookrunners dell'operazione sono Banca Imi, Barclays, BNP Paribas (B&D), BofA Securities, Goldman Sachs International, J.P. Morgan, UniCredit.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti