Sportive italiane

Ferrari Portofino M, come va su strada la novità di Maranello

3' di lettura

Più potente, sicura e connessa. La Ferrari Portofino M, ovvero Modificata, si aggiorna per diventare ancora più prestazionale. Migliorata sul fronte delle prestazioni, dei sistemi di assistenza alla guida, delle prestazioni e della vita a bordo, assicura un perfetto equilibrio tra comfort e doti dinamiche. Oltre alla possibilità di passare da coupé a spider in soli 14 secondi, la Portofino M offre realmente due diverse anime. 

Tecnologia a bordo

A bordo della Portofino M troviamo materiali pregiati e grande connettività. I sistemi di controllo dell’interfaccia uomo-macchina (HMI) prevedono un quadro portastrumenti con doppio display e il contagiri analogico al centro, racchiuso da una profonda palpebra circolare antiriflesso. Il sistema di infotainment viene gestito attraverso il touchscreen da 10.25” collocato al centro della plancia, facilmente raggiungibile da entrambi gli occupanti. Cmprende uno schermo full Hd multi-touch capacitivo con visione Split View che consente di visualizzare più contenuti in contemporanea. È anche disponibile Apple Car Play e Android Auto.Al passeggero è dedicato un display capacitivo disponibile su richiesta posizionato sulla plancia. Direttamente connesso al quadro principale, offre informazioni relative a velocità, regime di rotazione del motore e rapporto del cambio in uso. Si avvale di un display a colori full Hd e Full touch da 7” da cui si può anche interagire con il sistema di bordo della vettura 

Loading...

Ferrari Portofino M, motorizzazione

Il motore da 3855 cm della Ferrari Portofino M fa parte della famiglia di turbo 8 cilindri a V vincitrice del premio “International Engine of the Year” per quattro anni consecutivi (2016-2019). Il propulsore è in grado di erogare 620 cv a 7500 giri/min., venti cavalli in più rispetto alla Ferrari Portofino. Per raggiungere tali livelli sono stati utilizzati nuovi profili dell’albero a camme, volti a ottimizzare il processo di ricambio della carica all’interno dei cilindri. Inoltre, è stato introdotto sul gruppo turbocompressore un sensore di velocità per misurare i giri di rotazione della turbina, il quale ha consentito di aumentare il regime massimo di rotazione di quest’ultima di 5000 giri/min. 

Nuovo cambio 

Il cambio, completamente riprogettato rispetto alla precedente trasmissione a sette marce, è totalmente nuovo e si basa su un’architettura a doppia frizione in bagno d’olio. Rispetto al cambio a otto rapporti della SF90 Stradale presenta una rapportatura più lunga e l’implementazione della retromarcia meccanica. La sua impostazione e l’integrazione degli elementi ha permesso di ottimizzarne gli ingombri e l'installazione in vettura. 

Ferrari Portofino M, tutte le foto della coupé cabrio con 620 cavalli

Ferrari Portofino M, tutte le foto della coupé cabrio con 620 cavalli

Photogallery48 foto

Visualizza

 Può essere dotata di nuovi sistemi di assistenza alla guida (ADAS) e di sedili riscaldati e ventilati che ne esaltano sia l'equilibrio tra prestazioni e comfort sia la versatilità di una sportiva pronta a trasformarsi da coupé a spider (e viceversa) in 14 secondi. Il V8 biturbo con bancate a 90 gradi da 3.855 cc, vincitore del premio “Engine of the Year” consecutivamente negli ultimi 4 anni, è stato potenziato a 620 cv (+20 cv, con la benzina a 98 ottani) mantenendo la coppia di 760 Nm mentre il cambio doppia frizione ad 8 rapporti ha una marcia in più, ma è più compatto del 20% ed è capace di trasmettere il 35% della coppia in più. 

Ferrari Portofino M, prova su strada  

Su strada la Portofino M interpreta su quattro ruote il concetto di Dottor Jeckil e Mister Hyde. Con il manettino su Wet diventa docile e rassicurante anche per il pilota più inesperto. Con l’aggiunta della modalità Race, a cui si aggiunge il Ferrari Dynamic Enhancer, al differenziale attivo e alle sospensioni magnetoreologiche, le prestazioni dinamiche e il piacere di guida diventano tra i migliori del segmento. I numero della nuova Ferrari Portofino M sono degni di un'auto del Cavallino Rampante: oltre 320 km/h e un'accelerazione capace di portarla da fermo a 100 km/h in 3,45 s. e a 200 in 9,8 s., un secondo in meno rispetto alla precedente Portofino. 

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti