ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùFerrovie

Ferraris (Fs): «Così il Frecciarossa 1000 lancia la sfida all’Europa»

Parla l’amministratore delegato Ferraris: «Presto faremo correre i nostri treni ad alta velocità in Francia, Spagna, Grecia e Gran Bretagna»

di Marco Morino

Fs: Trenitalia sbarca in Spagna con alta velocità

3' di lettura

Francia, Spagna, Grecia, Gran Bretagna. Il Frecciarossa 1000, il treno di punta della flotta di Trenitalia (la compagnia per il trasporto passeggeri del Gruppo Fs), è pronto a varcare i confini nazionali e a lanciarsi nella competizione europea dell’alta velocità ferroviaria. Una sfida senza precedenti per le ferrovie italiane. Il modello italiano dell’alta velocità ferroviaria è un caso unico nel mondo: affinatosi negli anni grazie alla concorrenza tra Trenitalia e Italo, è ammirato ovunque all’estero e temuto dalle imprese ferroviarie locali che presto dovranno misurarsi con un’offerta totalmente differente e complementare rispetto a quella finora disponibile.

Lo scenario di riferimento

A scandire le tappe dello sbarco all’estero del Frecciarossa 1000 è l’amministratore delegato di Ferrovie dello Stato Italiane, Luigi Ferraris, in occasione della presentazione, avvenuta nella stazione di Roma Ostiense, della partecipazione del Gruppo Fs al Padiglione Italia di Expo Dubai 2020. Dice Ferraris: «A proposito di alta velocità, l’Italia è tra i primi cinque Paesi (Giappone, Francia, Italia, Germania, Spagna) ad averla introdotta, fino ad arrivare all’attuale copertura di rete, grazie al lavoro sinergico di più attori, di concerto con tutti gli stakeholder di riferimento, che hanno contribuito a creare un sistema di eccellenza, cambiando il Paese».

Loading...

«Il gruppo Fs - continua Ferraris - è orgoglioso di esportare le proprie competenze e contribuire con il proprio know how, creando valore anche nei territori in cui opera. Molti Paesi, infatti, come ad esempio India e Stati Uniti, puntano a sviluppare il proprio sistema ad alta velocità e ciò può rappresentare un’opportunità in ottica di Sistema Paese. Per questo la nostra partecipazione a Expo 2020 Dubai è ancora più importante. Vogliamo fare conoscere al mondo le nostre eccellenze e i nostri successi».

Lo sbarco all’estero

«Presto - svela Ferraris - faremo correre i nostri treni ad alta velocità in Spagna, dove a partire dal 2022, garantiremo a regime, attraverso la società Ilsa (in compartecipazione con il Gruppo spagnolo Air Nostrum), fino a 74 collegamenti giornalieri, di cui 32 sulla rotta Madrid-Barcellona. In Francia, entro fine anno, sarà avviata l’offerta di servizi ad alta velocità sulla relazione Milano-Torino-Lione-Parigi, con cinque Frecciarossa 1000. Abbiamo rafforzato la nostra presenza in Gran Bretagna, anche grazie all’assegnazione (con il marchio Avanti West Coast, attraverso First Trenitalia West Coast: 30% Trenitalia UK, 70% First Group), della concessione per gestire una delle tratte ferroviarie più importanti nel Regno Unito, la Londra-Glasgow, a cui si aggiungeranno i servizi sulla nuova linea ad alta velocità (High Speed 2) che collegherà Londra con Birmingham e Manchester. In Grecia stiamo per attivare nuovi servizi ad alta velocità tra Atene e Salonicco, attraverso la società Trainose (100% Gruppo Fs) che si è già dotata di treni Etr 470».

Ferrovie dello Stato a Expo 2020 Dubai, il video di presentazione

Le Fs Italiane all’Expo di Dubai

Fs sarà presente in qualità di Gold Sponsor del Padiglione Italia all’esposizione universale che prenderà il via, a Dubai, il primo ottobre 2021 e proseguirà fino al 31 marzo 2022. Per i visitatori del Padiglione Italia dell’Expo il Gruppo Fs ha allestito un’installazione di tipo immersivo nella sezione finale del percorso espositivo: un viaggio metaforico a bordo dei treni del Gruppo Fs e lungo le opere infrastrutturali che Ferrovie ha realizzato e sta realizzando per contribuire allo sviluppo del Paese. Per celebrare la propria presenza a Expo Dubai, per tutta la durata dell’esposizione universale sui binari italiani correrà anche un Frecciarossa 1000 con una livrea che richiama il simbolo e i colori del Padiglione Italia. Conclude Ferraris: «L’esposizione universale rappresenta, fin dalle prime edizioni, il momento in cui ogni Paese esibisce il meglio delle proprie idee, innovazioni e progetti. Per questo il nostro Gruppo ha deciso di esserne parte, per mostrare con orgoglio
l’eccellenza italiana nella tecnologia e nell’innovazione applicata al settore della mobilità sostenibile, in particolare quella ferroviaria».

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti