Alimentare

Ferrero, accordo coi sindacati sul premio a obiettivi: ai dipendenti 2.200 euro

Il riconoscimento sarà determinato per il 30% dall’andamento aziendale e per il 70% dai risultati di stabilimento. Somme agganciate allo stipendio di ottobre

Made in Italy, una moneta d'argento celebra la Nutella Ferrero

2' di lettura

Accordo sul premio a obiettivi tra la multinazionale del food con quartier generale ad Alba e le sigle alimentariste di Cgil, Cisl e Uil. La direzione aziendale di Ferrero si è incontrata con le organizzazioni sindacali di Fai, Flai e Uila e con il coordinamento sindacale Ferrero, come previsto dal contratto collettivo nazionale di lavoro, per analizzare gli andamenti di mercato, le prospettive produttive aziendali, i programmi di investimento per gli stabilimenti e le unità aziendali italiane, le tendenze occupazionali nonché le iniziative previste dal vigente accordo integrativo aziendale.

Azienda e sindacati hanno espresso piena soddisfazione per tutte le attività fatte a garanzia della tutela e sicurezza dei lavoratori. Inoltre si sono esaminati gli andamenti gestionali aziendali e si è determinata la cifra del premio legato ad obiettivi per l’esercizio 2020-2021. L’importo massimo raggiungibile, per l’anno in corso, è di 2.320 euro lordi ed è determinato - spiega una nota dei sindacati - dall’andamento di due parametri: il risultato economico, unico per tutta l’azienda (che concorre a determinare il 30% del premio), e il risultato gestionale (70% del premio) legato all’andamento specifico di ogni stabilimento.

Loading...

Ai lavoratori di Alba andranno 2.201,99 euro lordi, ad aree e depositi 2.157,87 euro lordi, a Balvano 2.211,73 euro lordi, a Pozzuolo 2.220,39 euro lordi, a Sant’Angelo 2.325,85 euro lordi e agli staff 2.207,60 euro lordi. Le somme in questione verranno erogate con le competenze del mese di ottobre 2021 così come previsto dal vigente accordo integrativo aziendale. Azienda e organizzazioni sindacali esprimono congiuntamente piena soddisfazione per i risultati conseguiti e per la qualità e l’importanza dei progetti, degli investimenti e delle iniziative attuate in tutte le sedi aziendali, riconoscendo il ruolo strategico di consolidate e proficue relazioni industriali.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti