L’ANNUNCIO

Ferrero acquisisce Kelsen, i biscotti danesi di burro

Ferrero mette a segno una nuova acquisizione e rafforza ulteriormente il business dei biscotti. Oggi l'annuncio della firma di un accordo che porta in dote al gigante di Alba il Kelsen Group A.S. dalla Campbell Soup Company. Al centro dell'operazione, gestita attraverso la CTH, holding belga collegata al Gruppo Ferrero, Le due iconiche ue marche di biscotti danesi, Royal Dansk e Kjeldsens, con un profondo “heritage” ed una forte presenza globale, come Ferrero sottolinea in una nota.

di Filomena Greco


La sfida delle 5 R di Ferrero: meno plastica nel packaging

2' di lettura

Ferrero mette a segno una nuova acquisizione e rafforza ulteriormente il business dei biscotti. Oggi l'annuncio della firma di un accordo che porta in dote al gigante di Alba il Kelsen Group A.S. dalla Campbell Soup Company. Al centro dell'operazione, gestita attraverso la CTH, holding belga collegata al Gruppo Ferrero, Le due iconiche ue marche di biscotti danesi, Royal Dansk e Kjeldsens, con un profondo “heritage” ed una forte presenza globale, come Ferrero sottolinea in una nota.

Un gruppo da 157 milioni di dollari in vendite
Kelsen Group, con sede a Nørre Snede in Danimarca e una rete di distribuzione globale che garantisce la presenza dei prodotto in più di 100 paesi, ha generato nell'ultimo anno vendite per circa 157 milioni di dollari. Alba dunque rafforza la sua posizione nel settore dei biscotti, la primavera scorsa Ferrero ha acquisito il ramo biscotti, snack alla frutta e gelati dell'americana Kellogg, per 1,3 miliardi di dollari e sempre in primavera ha lanciato sul mercato italiano, dopo una prima fase di distribuzione in Francia, dei Nutella biscuits. Le marche Royal Dansk e Kjeldsens di Kelsen appena acquisite, in particolare, sono legate al mondo della regalistica da ricorrenza e permettono alla multinazionale italiana di essere presente nel comparto premium.

Altrettanto interessanti sono poi le implicazioni geografiche dell'operazione, visto che i biscotti danesi passati sotto il cappello Ferrero vantano una posizione da leader nel mercato dei biscotti assortiti, particolarmente in Cina, Hong Kong e Stati Uniti d'America. Con quest'ultima operazione Ferrero allarga ulteriormente la sua rete produttiva e ingloba i due stabilimenti di Nørre Snede e Ribe. La transazione è soggetta alle consuete condizioni di chiusura e approvazioni legali che dovrebbero concludersi nell'arco dei prossimi due mesi.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...