ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùAlta velocità

Ferrovie, riparte il derby tra Frecciarossa e Italo sulla tratta Milano-Roma

Offerti nel complesso 140 collegamenti giornalieri. Fs debutta in Francia

di Marco Morino

Alta velocità: partito il primo Frecciarossa Milano-Lione-Parigi

2' di lettura

Con il nuovo orario invernale, in vigore da domenica 12 dicembre, è ripartito il derby ferroviario Frecciarossa-Italo sulla tratta regina: la Milano-Roma. La linea che ogni giorno vede spostarsi la clientela business. Dopo il periodo segnato dal Covid e dai lockdown, il servizio torna a correre per collegare le due principali città italiane nel minor tempo possibile. Al momento siamo a 140 collegamenti al giorno: 76 Frecciarossa contro 64 Italo.

Ma con degli interessanti distinguo. Partiamo dal convoglio di punta della flotta di Trenitalia (Gruppo Fs). Con l’orario invernale 2021-2022, sono quattro i Frecciarossa no-stop (senza fermate intermedie) Milano-Roma, due in partenza la mattina, uno da Roma e uno da Milano, e due nel pomeriggio per tornare in città al termine della giornata lavorativa. Inoltre, 6 Frecciarossa in più portano a 76 al giorno i collegamenti tra Milano e Roma, con più posti disponibili grazie all’utilizzo di due convogli accoppiati nelle fasce orarie a maggior domanda. Dice Luigi Corradi, amministratore delegato di Trenitalia: «Durante l’emergenza sanitaria si cercava di fornire un servizio a più passeggeri possibili, facendo sostare le Frecce in più stazioni proprio per aiutare le persone a muoversi. Oggi l’alta velocità sta tornando a fermarsi il meno possibile, sulla linea Milano-Roma stiamo tornando sotto le tre ore di viaggio».

Loading...

Anche Italo ragiona in grande e si candida a divenire leader di questa linea fondamentale per l’intero Paese, incrementando l’offerta e dando slancio alla ripartenza dei viaggi d’affari. Dei 64 servizi giornalieri, ossia uno ogni 20 minuti nelle ore di punta, 32 sono no-stop. È interessante notare che Italo offre, sull’intera rete nazionale, 116 viaggi quotidiani: ciò significa che il Milano-Roma pesa per il 55% sull’offerta giornaliera della compagnia privata. Inoltre, proprio dal 12 dicembre sono entrati in flotta gli ultimi 4 treni Italo Evo, portando così a 51 il totale dei treni Italo in circolazione sui binari italiani (25 Agv e 26 Pendolini Evo).

Afferma Giambattista La Rocca, amministratore delegato di Italo: «Con l’alta velocità, viaggiare tra Roma e Milano, anche in giornata, è diventata una consuetudine; nonostante l’ultimo periodo complicato per via della pandemia, è per noi motivo d’orgoglio lanciare una simile offerta con i più alti standard di sicurezza, qualità e servizio». Intanto il Frecciarossa 1000 debutta in Francia (linea Milano-Parigi) nel segno del tutto esaurito: i biglietti per i primi 4 treni, a partire da 29 euro fino a un massimo di 165 euro a seconda della classe di viaggio, sono andati letteralmente a ruba. Dopo la metropolitana d’Italia, Trenitalia punta a creare la metropolitana d’Europa, sempre con il Frecciarossa.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti