compleanno social

Festa al Carrefour con la Ferragni, Fedez si cancella da Instagram (per qualche minuto)

di Francesco Prisco


Nozze Ferragni-Fedez, in tre giorni milioni di views

4' di lettura

Massima solidarietà a Fedez e Chiara Ferragni, attaccati pesantemente sui social dopo la festa di compleanno a sorpresa che la fashion blogger ha organizzato per il marito rapper all’interno del Carrefour di City Life nella notte tra lunedì e martedì 23 ottobre. Non tanto per gli attacchi che la coppia più social de questa zozza società ha ricevuto sul web, quanto per il fatto che infilare ogni attimo della propria esistenza in una story di Instagram non solo è un lavoro, ma deve essere pure un lavoro parecchio usurante. Perché basta un attimo di distrazione e l’arnese ti sfugge di mano, sguscia via e ti si ritorce contro.

Anche i fuoriclasse (del marketing) fanno autogol
E stavolta non parliamo del codazzo di insulti ad Alitalia per il volo messo a disposizione del «Ferragnez», matrimonio evento dei due, né della serie limitata di acqua Evian firmata dalla Ferragni e messa in vendita in Rinascente a otto euro a bottiglia di mezzo litro. Stavolta parliamo di un autogol clamoroso che neanche Niccolai quando giocava. Un autogol comunicativo da parte di chi, quando si tratta di comunicazione, marketing e soffiate ad hoc sul fuoco delle polemiche, solitamente non sbaglia un colpo.

Una giornata (social) particolare
I fatti prima di tutto. Lunedì 22 ottobre è stata una giornata piuttosto impegnativa per il signor Federico Lucia in arte Fedez, almeno per quello che ci è consentito apprendere dalla sua autobiografia in tempo reale a forma di social: al mattino intervento alla conferenza stampa di X Factor 12, più avanti un po’ di coccole a favore di smartphone a Leone, figlio (per ora) unigenito nel quale lui e la di lui consorte si sono compiaciuti, l’annuncio del nuovo singolo Prima di ogni cosa in uscita il 2 novembre, guarda caso dedicato al Puer, poi Chiara che lo porta fuori per una «festa a sorpresa» in quello che lei definisce un «ristorante stellato».

Festa a sorpresa al supermercato
Perché si dà il caso che lo scorso 15 ottobre il rapper «Pop-Hoolista» abbia compiuto 29 anni e, per quanto in ritardo, bisognerà pur festeggiare in qualche modo. Il ristorante stellato è in realtà il Carrefour di City Life, poco distante dalla modesta abitazione della royal family de noantri. Ed eccoli i nostri eroi circondati dal clan (termine fuori moda, correggiamo: crew) di amici e parenti nel cuore del supermercato. Ora imbastiscono una corsa sui carrelli, ora giocano al tiro al bersaglio con un panettone, ora si dedicano all’antica arte del karaoke. Scene indimenticabili: la Ferragni con un finocchio addosso che suscita la facile ilarità del consorte, Fedez che scarrellando tra i sanitari le ricorda di comprare gli assorbenti, l’immagine del giudice di X Factor che appare riprodotta su finti volantini di Barilla e Kinder, un’improvvisata cubista che brandendo gambi di sedano ancheggia tra gli ortaggi. Più che un esproprio proletario degno del Movimento ’77, un’apoteosi trash che avrebbe forse solleticato la fantasia di Tommaso Labranca se non addirittura indotto Petronio Arbitro ad aggiornare la cena di Trimalcione.

Quando lanci il pallino del gioco troppo in là
Doveva essere una goliardata, ma stavolta la sgamatissima coppia lancia il pallino del gioco troppo in là. Ecco che tempo una manciata di minuti e la «maldicenza» di quelli che loro chiamano haters «insiste, batte la lingua sul tamburo» dei social. Ecco che Instagram, Twitter e Facebook si ritrovano letteralmente inondati di attacchi ai due, colpevoli di aver, in una mossa sola, ostentato opulenza, santificato il consumismo ed esaltato lo spreco di cibo. I due sono così sgamati che si accorgono in tempo dell’autogol e, dopo un concitato briefing a bordo banco dei surgelati, provano a fare marcia indietro: «Mi sono defilato dalla festa - spiega Fedez in una story - per dirvi una cosa, ho letto su Twitter che molti si sono lamentati pensando che stiamo sprecando del cibo».

Solidarietà riparatoria
Signori followers, qui ci scappa l’iniziativa di solidarietà riparatoria: «Tutti quelli che si sono sentiti indignati, sappiate - prosegue il rapper - che la spesa e il cibo domani verrà donata ai più bisognosi. L’unica storia di spreco che avete visto è la mia e me ne assumo le responsabilità. Ho lanciato una foglia di lattuga, sono stato preso dall’euforia della festa e chiedo umilmente scusa per questo. Probabilmente chiunque si fosse trovato nella mia situazione avrebbe toccato tutto, chiedo scusa perchè mi rendo conto di avere un’esposizione e dell’influenza che abbiamo sulle persone. Non è una festa per esprimere opulenza ma è una cosa simpatica che hanno voluto fare per me, spero che capiate», continua il rapper. Anche la Ferragni si è scusata, sempre utilizzando Instagram.

Non fu product placement: supermercato in affitto
A quanto risulta al Sole 24 Ore - aspetto poi confermato dalla Ferragni nelle stories - la festa al Carrefour non è comunque stata frutto di un’operazione di product placement: i Ferragnez hanno pagato di tasca propria per prendere in affitto il supermercato, acquisendo la possibilità di fruire degli alimenti esposti in scaffale. Carrefour offre infatti ai suoi clienti la possibilità di organizzare feste private in alcune sue strutture. E tutto sommato è un bene per la catena francese della Gdo: un product placement con questi esiti sarebbe apparso in netto contrasto con la campagna per la transizione alimentare che vede impegnato il gruppo, primo distributore in Europa e secondo nel mondo.

Pasolini, i Clash e una foglia di lattuga
Comunque la vogliate mettere, quanto accaduto al Carrefour di Milano City Life è segno dei tempi. C’è stata un’epoca in cui i supermercati venivano invasi dagli Zombi di George Romero, i Clash cantavano Lost in the supermarket e Pier Paolo Pasolini sulla spiaggia di Ostia se la prendeva con la società dei consumi. Oggi la funzione civile dell’arte si riduce al massimo al lancio di una foglia di lattuga. Che come foglia di fico per coprire i nostri imbarazzi quotidiani sta pure stretta. Ultimissime dal fronte dell’Internet: la crisi Carrefour tocca vette senza precedenti. Fedez si è cancellato da Instagram per qualche minuto. Ora sembra tutto come prima. Lo confessiamo: per un po’ abbiamo temuto volesse cambiare lavoro.

loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti