CITYCAR ANTI CORONAVIRUS

Fiat 500 e Panda Hybrid D-Fence: arrivano le citycar con l’abitacolo sempre sanificato

Le due nuove versioni dei best seller di casa Fiat mettono sotto i riflettori un pack con soluzioni destinate a salvaguardare la salute di guidatore e passeggeri

di Massimo Mambretti

2' di lettura

Un pacchetto sviluppato da Mopar e destinato a tutte le vetture di Fca accompagna la Fase 2 della mobilità italiana, ovvero quella in cui l'automobile ricoprirà un ruolo importante perché, com'è facile intuire, è ritenuta un rassicurante “bozzolo” contro gli attacchi di Covid-19.

Il pack D-Fence debutta con le Fiat 500 e Panda Hybrid e, di fatto, origina nuove versioni che all'attenzione ai consumi e al portafoglio promessi dall'ibridizzazione affiancano quella per la salute di chi sta nell'abitacolo. Infatti, aiuta ad igienizzare l'interno dell'auto in 3 step perché migliora la qualità dell'aria proveniente dall'esterno, purifica quella già all'interno dall'abitacolo ed elimina fino al 99% dei batteri.

Loading...

Il risultato è determinato da altrettante soluzioni. La prima è costituita da un filtro abitacolo ad alte prestazioni per l'impianto di climatizzazione, posto tra la presa d'aria e l'abitacolo, che trattene il particolato e il 100% degli allergeni provenienti dall'esterno.

Il secondo è l'air-purifier che interviene sull'aria che è già nell'abitacolo, purificandola attraverso un filtro Hepa ad alta efficienza che trattiene le micro-particelle, quali il polline e i batteri, che può anche essere smontato e utilizzato in altri ambienti. Il terzo è una lampada Uv che igienizzando non solo tutte le superfici che più frequentemente si toccano, come il volante e il cambio o ancora i sedili, ma anche oggetti decontaminando anche gli oggetti presenti nell'abitacolo (pensiamo, per esempio alle buste della spesa) elimina fino al 99% dei batteri.


L'attenzione per l'igiene della 500 e della Panda Hybrid porta con sé anche una speciale formula di finanziamento di Fca Bank, basata su costi giornalieri paragonabili a quelli di due spostamenti con i mezzi pubblici. Questa soluzione non prevede anticipo, contempla la prima rata nel 2021 e prende le mosse da un costo giornaliero che parte da 3 euro per la Panda normale e da 4 euro per la 500 e la Panda Hybrid. A titolo di esempio la formula relativa alla Panda con Tan 6,85% e Taeg 9,59% si articola in 17 rate da 90 euro e poi altre 72 rate da 146 euro.

Nel contesto in cui debutta il pack D-Fence la 500 e la Panda Hybrid sono, sicuramente, i modelli che si pongono maggiormente all'attenzione sia per le agevolazioni assicurate dall'omologazione Ibrido sia per i risparmi di carburante fino al 30% promessi dall'elettrificazione a 12V dei loro motori a tre cilindri FireFly 1.0 da 70 cv. L'ibridizzazione è determinata da un'unità elettrica da 4,9 cv collegata all'albero motore tramite la cinghia dei servizi ausiliari che, nei rallentamenti, recupera energia da immagazzinare in una batteria agli ioni di litio da 11 Ah, poi sfruttabile sino a una potenza di picco di 3,6 kW nelle fasi in cui è importante lenire le richieste di benzina del motore termico. Il sistema mild hybrid delle citycar Fiat prevede anche lo spegnimento del motore al di sotto dei 30 all'ora mettendo il cambio in folle, suggerito da indicazioni evidenziate nella strumentazione, che attiva contestualmente la modalità veleggiamento.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti