BEV - BATTERY ELECTRIC VEHICLE

Fiat 500 elettrica, la prova su strada: ecco come va la nuova e-car

Al volante della nuova 500 a ioni di litio. Guida dinamica in città e sostenibilità

di Mario Cianflone

default onloading pic

Al volante della nuova 500 a ioni di litio. Guida dinamica in città e sostenibilità


3' di lettura

Rassicurante e fluida. Sono queste le due parole chiave che descrivono le sensazioni alla guida della nuova 500 elettrica, disponibile in tre versioni (Berlina, “cabrio” cioè con tetto in tela ma con montanti) e 3+1 con una porta posteriore lato conducente. La vettura è molto curata in diversi dettagli fisici e digitali (app comprese quindi). E si inizia dall'originale chiave digitale a forma di sassolino (ma la macchina si apre anche con l'app). Lo stile della vettura resta quello di sempre nei lineamenti di base ma spiccano elementi di stile specifici come i fari a led di foggia inedita e il ripetitore laterale della feccia che fuoriesce dalla carrozzeria tra parafango e cofano.

Nuova Fiat 500 elettrica, dimensioni

La vettura ha dimensioni maggiori delle sorelle termiche nate nell'ormai lontano 2007. La lunghezza è di 3,61 metri (4 centimetri in più), larga 1,69 (6 cm in più), cresce di due centimetri il passo ora a quota 2,32, mentre l'altezza arriva a 1,508 metri perché le batterie poste sotto la piattaforma (di nuova concezione) hanno costretto a un innalzamento della carrozzeria. Il vano bagagli invece è sempre di 185 litri, un valore da citycar senza pretese di missione all'Ikea.

Loading...
FIAT 500 3+1, tutte le foto

FIAT 500 3+1, tutte le foto

Photogallery28 foto

Visualizza

Fiat 500 elettrica, interni

A bordo gli interni evidenziano un minimalismo digitale - con il cluster strumenti virtuale, di facile lettura e il sistema di infotainment Uconnect 5 disponibile in due taglie: da 7 pollici (un po' piccolo) sulla versione Passion e da 10,25'' (bello grande, che secondo noi dovrebbe essere di serie su tutte) sulla versione Icon. Sviluppato da Harman Samsung con Fca si basa su una variante automotive del sistema operativo Android di Google. C'è anche il mondo vocale Hey Fiat, e anche Alexa di Amazon. È compatibile con i sistemi di integrazione smartphone Appel Car Play e Android Auto. All'abitacolo è ergonomicamente ben studiato: sono stati intelligentemente mantenuti pulsanti per la gestione del climatizzatore e dei flussi d'aria, soluzione più pratica rispetto al tutto touch imperante in questo periodo su molte vetture. E non mancano alcune chicche come la porta che si apre con un pulsante (non ci sono maniglie). Sotto al sistema di infotainment ben allineato ai pulsanti del clima ci sono i comandi della trasmissione mentre sotto il bracciolo abbiamo il bilanciere per i driving mode (Normal, Range e Sherpa).

Fiat 500 elettrica, prova su strada

Al volante, tralasciando l'ovvietà del silenzio, si nota un immediato go-kart feeling. E questo non farà piacere alla Mini che con la sua elettrica è una delle principali concorrenti e ha fatto della guida stile go-kart il suo porta bandiera. La vettura, nonostante la potenza contenuta in 118 cv è molto briosa grazie alla coppia massima, erogata da zero giro come da legge fisica dei motori elettrici, pari a 220 Nm che permette uno scatto da zero a 50 km/h fulmineo coperto in soli 3 secondi. L'abitacolo è ben abitabile e i dettagli sono curati, anche se alcune parti come i pannelli porta potevano essere realizzati con materiali più nobili si tratta però di dettagli perché qui vince lo stile e l'effetto “Wow”, ormai perso da competitor come la Mini ma che ritroviamo sullla Honda “e”; l'elettrica giapponese è una delle novità più interessanti a zero emissioni ma con autonomia molto più bassa (222 km) di quella della Fiat 500 elettrica la quale, grazie a una batteria agli ioni di litio da 42 kWh sistemata nel pianale, dichiara 320 km secondo il ciclo Wltp. Il pieno di energia si effettua in un tempo che varia tra le 20 ore (con la non consigliabile modalità domestica in corrente alternata monofase con potenza di 2,3 kW 10A e basta il contatore di casa da 3,5 kW) e le 4 ore con colonnine o attraverso una wallbox trifase con potenza di 11 kW. Notevole anche la presenza di sistemi Adas (Advanced Driver- Assistance Systems) che abilitano la guida autonoma di livello 2 su 5 della scala Sae.

Fiat 500 elettrica 2021, Driving Mode

Con la modalità Normal l'auto si guida come una qualsiasi vettura elettrica e quindi con tanta spinta e accelerazione di rilievo (accelerazione da 0 a 50 km/h in 3 secondi e 1, e da 0 a 100 in 9 secondi) e autonomia standard. La modalità Range aumenta l'autonomia e offre la guida “one pedal” che consente di gestire accelerazione e decelerazione agendo sullo stesso pedale: al rilascio il recupero di energia è massimo e questo fa decelerare la vettura fino all'arresto completo. Quando invece l'autonomia è a livelli critici e la range anxiety prende il sopravvento si può passare alla modalità Sherpa che consente al guidatore di arrivare a destinazione ottimizzando le risorse disponibili. Il driving mode Sherpa interviene su più elementi per ridurre al massimo il consumo energetico della vettura, proprio per assicurare il raggiungimento della destinazione impostata sul navigatore o della colonnina di ricarica più vicina.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti