parco tematico

Fico al via, Prelios pensa a replicare l'iniziativa

di Paola Dezza


default onloading pic

2' di lettura

Un parco tematico coperto dedicato all'agroalimentare. Una cittadella del food dove il tradizione prodotto alimentare di eccellenza si mixa all'innovazione in termini di struttura, conservazione e delivery.
Un luogo fisico da visitare e dove soffermarsi che è soprattutto un progetto immobiliare innovativo, il primo nel suo genere.
Fervono i preparativi a Fico, fabbrica italiana contadina, a Bologna, per l'inaugurazione della settimana prossima alla presenza del premier Paolo Gentiloni.

Il progetto - 100mila metri quadrati di spazi coperti - è parte del Fondo Pai, fondo immobiliare gestito da Prelios Sgr che ha un valore per 135-140 milioni di euro, ma non è escluso apporto di nuova Equity. Il fondo può però crescere e arrivare a 400 milioni. E sarà sempre dedicato all'ambito agroalimentare, ma non esclusivamente a Fico.

Ecco come sarà Fico Eataly World, il parco divertimenti del food

Ecco come sarà Fico Eataly World, il parco divertimenti del food

Photogallery26 foto

Visualizza

Quotisti del fondo sono alcuni investitori istituzionali e le principali casse di previdenza italiane - nove e sta entrando una decima, la Cassa dei geometri - tra le quali Enpam, cassa forense, Enpaia, Epap e Inarcassa.
La sfida è rendere la location una destinazione, anche turistica, con la creazione di un hotel - sempre parte del progetto - da 200 camere affidato al marchio Starhotels. L'hotel sarà pronto nel 2019.

La struttura è stata completamente recuperata dall'ex mercato ortofrutticolo di Bologna, riqualificata con un investimento di 80 milioni di equity.
«Il fondo Pai – dice Andrea Cornetti, direttore generale di Prelios Sgr – è un fondo riservato della durata di 40 anni dedicato a investitori internazionali.

Il progetto è destinato alla divulgazione alimentare e alla conoscenza del settore agroalimentare. Con questo progetto saranno creati 4mila posti di lavoro che includeranno oktre 3mila addetti nell'indotto». Il fondo punta a un rendimento lordo del 6 per cento, basato anche su un fatturato atteso del centro compreso tra 80 e 90 milioni di euro all'anno. «Pensiamo di replicare l’iniziativa, in forma minore, sul territorio, come molti operatori ci stanno già chiedendo», conclude Cornetti. Prelios Sgr a oggi gestisce 32 fondi per un totale di asset under management di 4 miliardi di euro.

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...