fintech

Fideiussioni digitali con blockchain: progetto al via con 30 operatori

Parte lo sviluppo del piano Cetif-Sia-Reply: per l’autunno pronti i primi test operativi

default onloading pic
Ansa

Parte lo sviluppo del piano Cetif-Sia-Reply: per l’autunno pronti i primi test operativi


2' di lettura

Maggiore efficienza, trasparenza e certezza informativa lungo tutto il processo di gestione delle fideiussioni, con l’obiettivo di rendere più rapide le pratiche e al tempo stesso di ridurre le potenziali frodi. È questo l’obiettivo del progetto “Fideiussioni Digitali”, promosso da Cetif, Sia e Reply, in collaborazione con Banca d'Italia e Ivass, per digitalizzare il processo di gestione delle fideiussioni grazie alla tecnologia blockchain.

La sperimentazione ha preso ufficialmente il via ed è al momento nella fase di progettazione della soluzione da un punto di vista funzionale, legale e tecnologico. Tra luglio e ottobre 2020, al termine della fase di sviluppo, sono previsti i test della piattaforma blockchain attraverso il caricamento e la gestione di fideiussioni reali e legalmente valide.

Loading...

La dematerializzazione dell’iter di concessione da parte dei soggetti interessati e l’utilizzo della blockchain permette di fatto una maggior velocità delle procedure e la certificazione dei documenti in modo da evitare frodi.

Sono più di trenta le realtà del comparto assicurativo, bancario e finanziario, della Pubblica Amministrazione e delle imprese, nonché associazioni e istituzioni – tra cui la Guardia di Finanza – che partecipano al progetto.

All'iniziativa hanno infatti aderito operatori dei servizi finanziari - Banca Mediolanum, Banca Popolare di Puglia e Basilicata, Banca Popolare di Sondrio, Banco Bpm, IccreaBanca, Intesa Sanpaolo, Banca Monte dei Paschi di Siena, Poste Italiane -, compagnie assicurative (Cattolica Assicurazioni, AON, Reale Group), enti della Pubblica amministrazione (Asmel, Comune di Bari, Comune di Milano, Consip, Regione Lombardia – Aria, Regione Siciliana, Roma Capitale, Anci Digitale, Anci Lombardia, Infocamere, Ance Lombardia), utilities e società private (Acquedotto Pugliese, Terna, Vivigas Energia, Hera, Cedacri, Innolva) e realtà associative (Assolombarda, Confindustria Digitale) .

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti