Docu-serie

Figli diversi dai genitori

La ballerina e attrice Lidia Carew ha prodotto la prima docu-serie nata per Instagram, che raccoglie storie di “figli nel mezzo”.

2' di lettura

La ballerina e attrice Lidia Carew ha prodotto la prima docu-serie nata per Instagram, che raccoglie storie di “figli nel mezzo”, cioè figli non uguali ai genitori sui temi di etnia, religione, disabilità, età, orientamento sessuale. Carew, di mamma italiana e papà nigeriano, è una “figlia nel mezzo” che ha dovuto imparare sulla propria pelle. Da poco diventata mamma di Cesare ha lanciato il progetto, che conta oggi 12 episodi disponibili gratuitamente.

«Un figlio è il prodotto di due genitori. Non sempre però i genitori somigliano al proprio figlio. Il colore della pelle nel caso di un figlio di coppia mista, i gusti sessuali nel caso di un figlio omosessuale, la disabilità in quello di genitori normodotati. E' da queste considerazioni che ho deciso di dar vita al progetto Figli ≠ Genitori, Raccolta di storie di figli del presente, Guida al genitore del futuro» spiega Lidia Carew.

Loading...

Il suo progetto nasce dall’esperienza personale, che l’ha portata a riflettere sul percorso, a tratti faticoso, che ha dovuto fare. «Sono Lidia Carew, ballerina professionista, performer e attrice e da novembre sono diventata mamma di Cesare, anche lui un “figlio nel mezzo” come li definisco io. Cesare ha mamma nera e papà bianco. Dopo un lungo percorso che mi ha visto anche lasciare l'Italia alla ricerca di me stessa e delle risposte che non riuscivo a trovare, finalmente oggi posso dire di essere una donna consapevole e preparata, forse anche nel nuovo ruolo di genitore. Ho cercato risposte alle domande che io stessa mi sono sempre posta e alle quali adesso sono riuscita a dare un senso più ampio con la docu-serie Figli ≠ Genitori, una raccolta di video che, da luglio, ha popolato il mio account Instagram e che rappresenta un progetto di educazione alle diversità».

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti