quesito del lunedì

Figlio in quarantena: lavoratore allontanabile solo in smart working

Se il figlio è in quarantena “scolastica” l’azienda per cui lavora il genitore non può intimargli di rimanere a casa, a meno di farlo lavorare in smart working o, comunque, a distanza

di Pietro Gremigni

1' di lettura

Il quesito. Mio figlio è in quarantena a causa di un compagno di scuola positivo. La mia azienda mi ha allontanato, chiedendo un certificato medico da cui risulti che non sono affetto da Covid–19. Ma nessuno nella mia famiglia è positivo e tantomeno presenta sintomi. Che cosa devo fare? G.T. - Latina

La risposta. In caso di quarantena scolastica del figlio, il genitore lavoratore dipendente non deve mettersi in quarantena, perché non si tratta di un “contatto stretto” (ministero della Salute, circolare 12 ottobre 2020).

Loading...

Per motivi precauzionali e di salute degli altri lavoratori, però, il datore di lavoro può scegliere di allontanare il lavoratore, ma solo con modalità di lavoro agile o comunque con attività a distanza.

Altre modalità non sono ammissibili, dal momento che il lavoratore ha la piena capacità di svolgere la prestazione lavorativa.

Il quesito è tratto dall’inserto L’Esperto risponde in edicola con Il Sole 24 Ore di lunedì 23 novembre .

Consulta L’Esperto risponde per avere accesso a un ar chivio con oltre 200mila quesiti, con relativi pareri. Non trovi la risp osta al tuo caso? Invia una nuova domanda agli esperti.


Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti