I FILM DEL FINE SETTIMANA

«Dov'è il mio corpo?», film d'animazione poetico e commovente

All'interno del catalogo Netflix, si segnala il potente lungometraggio animato di Jérémy Clapin, candidato agli ultimi premi Oscar  

di Andrea Chimento

default onloading pic

All'interno del catalogo Netflix, si segnala il potente lungometraggio animato di Jérémy Clapin, candidato agli ultimi premi Oscar  


2' di lettura

L'animazione è grande protagonista del catalogo di Netflix: tra i numerosi film presenti, una segnalazione speciale la merita «Dov'è il mio corpo?», diretto dal francese Jérémy Clapin.
Rimasto inedito nelle nostre sale, il film era tra i cinque candidati al titolo di miglior lungometraggio d'animazione agli ultimi premi Oscar, categoria in cui ha svettato «Toy Story 4» della Pixar.

Al centro della vicenda c'è un giovane vittima di un grave incidente, tanto che una mano gli rimane mozzata. Quest'ultima inizierà un vero e proprio viaggio per poter ritrovare il suo corpo e ripensare a ciò che è avvenuto in passato.
Nonostante il soggetto, non pensate a un film macabro o a una pellicola orrorifica: «Dov'è il mio corpo?» è un prodotto poetico e toccante, capace anche di commuovere in diversi passaggi.

Un disegno elegante e raffinato
Presentato al Festival di Cannes 2019 all'interno della Semaine de la Critique, il film di Clapin è valorizzato da un disegno elegante e raffinato, abile nel giocare al meglio coi colori notturni e nel dare vita a un'estetica d'altri tempi, diversa da quella a cui ormai siamo abituati.
Ancora più sorprendente pensare che si tratti del primo lungometraggio firmato dal regista transalpino, che aveva però dimostrato già grande talento in diversi corti, come «Skhizein» del 2008 e «Palmipédarium» del 2012.

Klaus
Un altro lungometraggio d'animazione da vedere (o rivedere) tra quelli presenti su Netflix è «Klaus», film dedicato al natale firmato dallo spagnolo Sergio Pablos.
Si tratta di una rilettura delle origini di Babbo Natale, che ha come protagonista Jasper, un ragazzo presuntuoso e viziato, mandato dal padre a fare il postino su una sperduta isola ghiacciata, abitata soltanto da poche persone appartenenti a due clan rivali.

Quella che doveva essere una punizione, si trasformerà per Jasper in un'occasione importante per dare una svolta positiva alla propria vita.

Non si può raccontare troppo della trama di questa emozionante pellicola ricca di sorprese, incentrata sui temi della solidarietà, dei legami di sangue, dell'amore e dell'amicizia: tanti spunti importanti di riflessione in un prodotto divertente e molto originale, da guardare insieme ai vostri figli.
Studio Ghibli
Parlando d'animazione, non si può che concludere ricordando che su Netflix sono presenti tantissimi capolavori dello Studio Ghibli, il celebre studio giapponese fondato nel 1985.

Il consiglio, però, è quello di non limitarsi soltanto ai magnifici film di Hayao Miyazaki (da «Il mio vicino Totoro» a «La città incantata»), ma andare a scoprire anche le opere di Isao Takahata, a partire dal meraviglioso «La storia della principessa splendente», l'ultima fatica del grande autore nipponico, scomparso nell'aprile del 2018.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...