I FILM DEL FINE SETTIMANA

«La sfida delle mogli», dal regista di «Full Monty» una commedia corale al femminile

Disponibile on-demand il nuovo film di Peter Cattaneo ispirato a una storia vera. Protagonista l'attrice Kristin Scott Thomas

di Andrea Chimento

default onloading pic
«La sfida delle mogli», di Peter Cattaneo

Disponibile on-demand il nuovo film di Peter Cattaneo ispirato a una storia vera. Protagonista l'attrice Kristin Scott Thomas


2' di lettura

Praticamente tutti ricordano «Full Monty», cult britannico del 1997, ma a pochi verrà in mente il nome del suo regista, Peter Cattaneo, che non ha avuto grande fortuna con i film successivi ed è finito nel dimenticatoio.
A più di dieci anni di distanza dall'ultimo lungometraggio per il grande schermo, Cattaneo è finalmente tornato dietro la macchina da presa per un nuovo progetto, «La sfida delle mogli», arrivato direttamente on-demand a causa del Coronavirus, che gli ha impedito di essere distribuito in sala negli scorsi mesi.

Presentato al Festival di Toronto e poi alla Festa del cinema di Roma, il film prende spunto da una curiosa storia vera, con protagoniste le mogli di diversi soldati in servizio in Afghanistan. Per distrarsi mentre i mariti si trovano al fronte, decidono di dare vita a un coro: grazie alla musica riusciranno a resistere in una situazione tutt'altro che semplice.
Classico feel-good movie capace di rilassare e regalare un sorriso, «La sfida delle mogli» è un prodotto privo di particolari pretese o velleità artistiche, ma ugualmente capace di risultare piacevole e in grado di regalare più di uno spunto di riflessione.
L'andamento narrativo è piuttosto prevedibile, ma il film si segue volentieri, nonostante una messinscena decisamente scolastica.

Ottimo cast

Notevole è la costruzione dei personaggi femminili in questa commedia corale, in cui è facile immedesimarsi e, a tratti, emozionarsi.
Oltre alla descrizione dei vari caratteri delle mogli, buona parte del merito va soprattutto a un cast in ottima forma, in cui svetta la protagonista Kristin Scott Thomas, attrice inglese classe 1960 tra le più versatili della sua generazione.
Da segnalare che la bravissima interprete in futuro vestirà i panni di Mrs. Danvers in una nuova versione di «Rebecca» (romanzo da cui Hitchcock trasse uno dei suoi innumerevoli capolavori), che sarà diretta da Ben Wheatley.

«Georgetown», di Christoph Waltz

Georgetown

Tratto da una storia vera è anche «Georgetown», film drammatico diretto dal celebre attore Christoph Waltz.
L'interprete austriaco, noto in particolare per i suoi ruoli nei lungometraggi di Quentin Tarantino, veste anche i panni del protagonista, un arrampicatore sociale che si sposa con una vedova anziana e ricchissima. I piani dell'uomo, però, non andranno tutti per il verso giusto.
Lo spunto potrebbe essere interessante, ma il film si perde presto a causa di un ritmo poco incalzante e di una sceneggiatura che funziona solo a piccoli tratti.
Waltz esagera mettendo troppa carne al fuoco, mescolando dramma familiare, thriller e intrighi politici in un calderone ricco di ingredienti, ma privo del necessario mordente.
Pessima ed eccessivamente sopra le righe anche la sua interpretazione, mentre salvano in parte la baracca due signore della recitazione come Vanessa Redgrave e Annette Bening.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti