House Ad
House Ad
 

Finanza e Mercati In primo piano

Geithner riapre le ostilità della guerra delle valute. Bank of China venderà yuan sul mercato americano

Storia dell'articolo

Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 12 gennaio 2011 alle ore 15:55.

La guerra delle valute torna a farsi sentire. Il segretario al Tesoro statunitense, Timothy Geithner, in una conferenza a Washington, è tornato ad attaccare Pechino e la sua politica monetaria che mantiene lo yuan «sostanzialmente sottovalutato» creando così uno svantaggio competitivo rispetto agli altri Paesi.

Lo yuan debole e il rischio inflazione
Per il segretario al Tesoro Usa, inoltre, «se la Cina non consentirà alla propria moneta di apprezzarsi più rapidamente, correrà il rischio di vedere una accelerazione dell'inflazione interna e farà i conti anche con il rischio più grande di un pericoloso rialzo dei prezzi degli asset, due fattori che rappresentano una minaccia per la crescita futura». E che il rischio inflazione in Cina sia reale lo dimostrano i dati sui prestiti bancari concessi dalle banche cinesi nel 2010. Nonostante la politica monetaria restrittiva di Pechino (messa in atto aumentando il coefficiente di riserva obbligatoria delle banche e rialzando i tassi) la pressione inflazionistica resta alta. Di certo la questione valutaria tornerà sul tavolo il 19 gennaio quando è in programma un incontro fra il presidente americano Barack Obama e il presidente cinese Hu Jintao.

Bank of China venderà yuan negli Usa
Intanto si registra la novità diBank of China, che ha offerto ai suoi clienti negli Stati Uniti l'opportunità di acquisire yuan. In un'intervista pubblicata sul sito web del Wall Street Journal, l'amministratore delegato della filiale di New York Xiaojing Li ha dichiarato: «Ci stiamo preparando per il giorno in cui il renminbi (il nome ufficiale della moneta cinese) sarà pienamente convertibile. Vediamo un futuro brillante per questa attività» ha detto Li.

Apertura inedita di Pechino
Bank of China, una delle quattro principali banche del paese controllate dallo Stato, è l'unica autorizzata a vendere yuan sull'altro importante centro finanziario dove sono disponibili, Hong Kong. La banca ha tre filiali negli Stati Uniti: due a New York e una a Los Angeles. Nonostante il peso economico della Cina, il mercato dei cambi dello yuan è oggi molto ristretto. Pechino impone limiti vincolanti per il controllo dei flussi di capitali in entrata e in uscita dal paese e ne pilota il tasso di cambio, anche se le autorità cinesi lo negano.

L’articolo continua sotto

La stretta monetaria cinese sortisce pochi effetti. Anche Tokyo in aiuto dell'Eurozona

La politica di stretta monetaria della Cina (messa in atto aumentando il coefficiente di riserva

Pechino apre agli Usa, lo yuan sarà più flessibile (AP Photo)

La Cina apre agli Usa e sgancia lo yuan dal dollaro. Obama: «Un passo costruttivo per la crescita»

SHANGHAI - La Cina sgancia lo yuan dal dollaro. «La ripresa e la crescita dell'economia cinese ha

Tags Correlati: Barack Obama | Hu Jintao.Bank of China | Inflazione | Ministero del Tesoro | New York Xiaojing Li | Pechino | Stati Uniti d'America | Timothy Geithner |

 

L'interesse di speculare sullo yuan è quindi piuttosto piccolo, perché il tasso di mantiene all'interno di stretti margini rispetto al dollaro. Dal momento in cui la Cina ha annunciato in giugno l'intenzione di fluttuare più liberamente rispetto al dollaro, si è apprezzato solo del 3,1%. Molti economisti attribuiscono alla Cina la volontà di aumentare progressivamente il ruolo internazionale della sua moneta, difficilmente utilizzata oggi al di fuori del Paese.

Shopping24

Da non perdere

L'esempio di Baffi e Sarcinelli in tempi «amari»

«Caro direttore, ho letto (casualmente di fila) i suoi ultimi tre memorandum domenicali. Da

L'Europa federale conviene a tutti

Ho partecipato la scorsa settimana a Parigi a un incontro italo francese, dedicato al futuro

Non si può privatizzare la certezza del diritto

In questa stagione elettorale, insieme ad un notevole degrado, non solo lessicale, ma anche di

Le sette criticità per l'economia Usa

Quale futuro si prospetta per l'economia degli Stati Uniti e per quella globale, inevitabilmente

Sull'Ilva non c'è più tempo da perdere

La tensione intorno al caso dell'Ilva non si placa. Anzi, ogni giorno che passa – nonostante i

Casa, la banca non ti dà il mutuo? Allora meglio un affitto con riscatto. Come funziona

Il mercato dei mutui in Italia resta al palo. Nell'ultimo mese la domanda di prestiti ipotecari è


Jeff Bezos primo nella classifica di Fortune «businessperson of the year»

Dai libri alla nuvola informatica: Jeff Bezos, fondatore e amministratore delegato di Amazon,

Iron Dome, come funziona il sistema antimissile israeliano che sta salvando Tel Aviv

Gli sporadici lanci di razzi iraniani Fajr-5 contro Gerusalemme e Tel Aviv costituiscono una

Dagli Assiri all'asteroide gigante del 21/12/2012, storia di tutte le bufale sulla fine del mondo

Fine Del Mondo, Armageddon, end of the World, Apocalypse? Sembrerebbe a prima vista roba da