Storia dell'articolo

Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 13 giugno 2011 alle ore 16:44.

My24
Trichet: conti pubblici dell'Eurozona «relativamente solidi». Rischio inflazione da greggio e materie prime. Nella foto il presidente della Bce, Jean-Claude TrichetTrichet: conti pubblici dell'Eurozona «relativamente solidi». Rischio inflazione da greggio e materie prime. Nella foto il presidente della Bce, Jean-Claude Trichet

I conti pubblici nell'Eurozona sono «relativamente solidi» soprattutto nel confronto con quelli di altre importanti aree economiche come gli Stati Uniti e il Giappone che registrano disavanzi di bilancio doppi rispetto a quelli dell'aggregato dell'Eurozona. Lo ha detto il presidente della Bce, Jean-Claude Trichet, durante una lecture alla London School of Economics. «Sbaglia chi mette in dubbio il futuro dell'area valutaria unica dell'Eurozona sulla base del carattere eterogeneo delle sue economie», ha detto Trichet che ha chiesto «di risolvere urgentemente» tutti i punti deboli della governance economica europea emersi dopo la crisi finanziaria globale. L'inflazione, ha poi detto Trichet, sta aumentando nell'Eurozona «per le pressioni derivanti dai prezzi del petrolio e delle materie prime». E la Bce «ha il dovere di evitare» che in futuro la corsa dei prezzi possa far salire anche le attese di inflazione di medio termine, causando una spirale tra prezzi e salari.

Commenta la notizia

Listino azionario italia

Principali Indici

Shopping24

Dai nostri archivi